Mercatini dell’Immacolata senza cibo. E’ polemica a Quintano.

L’attacco de «Il buon cibo»

La colpa è del sindaco, secondo l’associazione «Il buon cibo». L’Amministrazione ha infatti chiesto a tutti gli esercenti di presentare la «Scia», un documento necessario per vendere prodotti alimentari in ottemperanza alle normative. L’Amministrazione ha divulgato un contro-volantino dai toni molto duri, allo scopo di smentire le illazioni mosse dall’associazione.

Leggi di più sul CremascoWeek in edicola!

TORNA ALLA HOME