Per chi abita a Milano e per  chi ogni giorno ci va a lavorare quello di lunedì 25 febbraio 2019 sarà un giorno “rivoluzionario”. Parte infatti l’Area B.

Il 25 febbraio a Milano parte l’Area B

Si tratta, in sostanza, di un allargamento della zona a traffico limitato già previsto a suo tempo con l’Area C. Un ampliamento che farà nascere la più grande Ztl d’Italia, con il 72% del territorio metropolitano interessato. Sarà vietato l’ingresso ai veicoli benzina Euro 0, e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e le moto a due tempi Euro 0, 1, dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 (esclusi i festivi). La segnaletica è già stata predisposta e in questi giorni il Comune sta ultimando le indicazioni per i percorsi alternativi.

186 telecamere

L’Area B sarà presidiata da 186 telecamere. Da lunedì 25 febbraio ne saranno attive soltanto 15, e le altre saranno accese progressivamente nei prossimi mesi.

I prossimi step

Ma non sarà l’unica novità di quest’anno. Dall’1 ottobre 2019 con lo stop ai veicoli diesel Euro 4 (già vietati dal 2017 nell’Area C). Seguiranno altri divieti progressivi, per classi di veicoli immatricolati persona e merci, fino al 2030, quando a Milano saranno vietati tutti i veicoli diesel, anche quelli di ultimissima concezione.

Leggi anche:  Nuova ondata di maltempo nel weekend PREVISIONI METEO

QUI TUTTE LE INDICAZIONI DEL COMUNE DI MILANO

LEGGI ANCHE: Area B slitta di un mese

Le novità viabilistiche di Milano spiegate dall’assessore Granelli

“Così penalizzate l’hinterland”

TORNA ALLA HOME