Non l’ha presa certo bene uno degli scrittori partecipanti al concorso letterario “Gianfrancesco Streparola” del comune di Caravaggio che è rimasto escluso dalla finale. E’ arrivato al punto di inviare minacce al presidente della giuria.

Escluso dalla finale, minacce al presidente

E’ stato lo stesso presidente della giuria, Raul Montanari, a spiegare durante le premiazioni quanto accaduto. Sono stati diversi, secondo Montanari, gli esclusi dal concorso che hanno protestato a gran voce. Ma qualcuno ha esagerato. Tramite social network allo scrittore sono arrivati una serie di post offensivi e persino minacce di morte.

Il concorso

Il concorso è stato vinto dal milanese Giuseppe Lamarca con “Indivia”. Secondo posto per Martina Panzarasa, di Vigevano, che ha presentato “Kill Bill”. Terzo posto per “My name is Maikol” di Andrea Corti di Limbiate. Quarto classificato “Titolo” di Dario Frascoli, milanese. Emanuela Arrigoni, di Somma Lombardo, ha conquistato il quinto posto in classifica con “Contronatura”. Premio giovani alla 17enne Sharon Fera di Calvenzano, studentessa del Liceo Galilei di Caravaggio.

Leggi anche:  Premio Straparola, ecco i premiati della 18esima edizione del concorso letterario

TORNA ALLA HOME