Novecento chilometri in sella al fianco delle donne malate di cancro. Ha preso il via domenica 30 settembre, l’ottava edizione di Santiago in rosa, la manifestazione ciclistica targata Cancro Primo Aiuto.

Anche l’assessore regionale ha risposto presente

Cinque donne (Barbara BesanaStefania BonomiSabrina FanchiniValentina Pedranzini e Daniela Zotti), affiancate due accompagnatori (Maurilio Alessi ed Elio Pedrazzi), pedaleranno per oltre 900 chilometri per raccogliere fondi a favore della nota associazione brianzola Cancro Primo Aiuto. La meta dell’edizione 2018 sarà la basilica di Nostra Signora del Pilar a Saragozza dopo essere partiti da Finisterre e aver attraversato quasi tutta la Spagna.

La partenza è stata data dalla concessionaria Autotorino di Olginate, sponsor principale della manifestazione insieme ad Atala che ha fornito le biciclette. Le cicliste sono salite fino al santuario della Beata Vergine del Carmelo di Montevecchia e hanno quindi raggiunto Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco.

Qui un folto gruppo di associati, insieme all’assessore alle Politiche sociali di Regione Lombardia, Stefano Bolognini,  hanno accolto i partecipanti per assistere, insieme, a una messa e salutare la loro partenza verso Finisterre.

Fondi per il “Progetto parrucche”

L’obiettivo di questa ottava edizione è raccogliere fondi per sostenere il Progetto Parrucche che ha il maggior numero di richieste dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Partita nel 2009 dall’Ospedale di Sondrio, in meno di dieci anni di attività questa iniziativa ha permesso di distribuire gratuitamente una parrucca a oltre diecimila donne ammalate di cancro che si sono dovute sottoporre a chemioterapia.

Leggi anche:  Gran successo la gara di pesca di Trescore Cremasco FOTO

Per raggiungere questo scopo, saranno, come sempre, di grande aiuto gli sponsor dell’edizione 2018 di Santiago in rosa. A cominciare dal main sponsor, Atala, leader nel mercato delle due ruote, che, come detto, ha messo a disposizione le mountain bike per l’impresa, e Autotorino, da sempre vicina a Cancro Primo Aiuto. Sono poi state previste altre forme di sostegno economico collaudate negli anni scorsi come la sponsorizzazione delle bici: sono tante le aziende che hanno acquistato una delle mountain bike che verranno utilizzate per la manifestazione: Amgen, Biorep, Bormio Ski, BTS, Cerutti Costruzioni, ElectroAdda, Generali, Global Contract Service, Impresa Costruzioni G. B. Scarl, Kpmg, La Fiorida, MS EmmeEsse, Netweek, Omet, Parigi Npi Italia, Pezzini, Riva Group, Santa Caterina Impianti, Schooner Viaggi, Sclavi Costruzioni Generali, Sipar, Tagliabue, Titalia, Valtecne, Valt Plastic, Victory Communication e Villa Walter Fontana.

Inoltre, si può fare una donazione sul sito Rete del dono.