Nuovo furgoncino per la Croce Rossa di Fara Gera d’Adda. A donarlo sono stati un privato anonimo e l’associazione Avis.

Il grazie della comunità

Grande festa questa mattina a Fara Gera d’Adda per l’arrivo di un nuovo furgoncino per la Croce Rossa. Si tratta di un Fiat Doblò, che è stato donato dall’Avis e da un privato cittadino che ha scelto di restare anonimo. Il mezzo servirà per il trasporto delle persone disabili, ma anche delle persone con difficoltà. E’ stato svelato questa mattina alle 11.30 in piazza, a seguito della celebrazione della messa in chiesa parrocchiale. Al taglio del nastro, oltre alla numerosa cittadinanza, erano presenti il parroco don Luigi Baggi, che ha benedetto la vettura, il vice presidente vicario dell’Avis Piergiuseppe Maccarini e il sindaco Armando Pecis. 

“La scorsa settimana abbiamo accolto il nuovo sacerdote don Gabriele Corbetta, un momento importante per la nostra comunità vista a carenza di vocazioni e la secolarizzazione della società – ha sottolineato Pecis – Questa domenica inauguriamo invece un nuovo mezzo che potrà aiutare i nostri cittadini nel momento di necessità. Grazie alla Croce rossa e ai suoi volontari”.

Leggi anche:  Filmato un lupo a Bormio? VIDEO SPETTACOLARE

Il legame tra Fara e Treviglio

A esprimere la propria soddisfazione è stato anche il presidente della Croce Rossa di Treviglio, Massimo Gatti. 

“Vorrei sottolineare il grande legame tra la Croce Rossa di Treviglio e quella di Fara, quasi un cordone ombelicale – ha detto – Dobbiamo rallegrarci per il grande lavoro svolto dai volontari e per l’arrivo di un nuovo mezzo per l’aiuto del prossimo”. Infine, il ricordo dei volontari che non ci sono più, tra cui anche l’instancabile Fiorenzo, ma anche un grazie anche alla Caritas di Fara. Infatti ha donato un lettino e un materassino.

Ecco qualche foto della mattinata: