Truffa del finto avvocato, vittima un’anziana 70enne residente a Crema. Il trucco è lo stesso di sempre, ma purtroppo, ad oggi, funziona ancora. Il «finto avvocato», ha colpito di nuovo, e la vittima è stata un’anziana 70enne che ci ha rimesso gioielli, contanti e sicuramente fiducia nel prossimo.

Il finto avvocato ha colpito di nuovo

La pratica è da manuale: i malfattori individuano la vittima, che sicuramente tiene contanti in casa, la spiano. Capiscono che è sola ma ha figli, e così, approfittando dell’assenza della prole da casa, entrano in azione. Chiamano l’anziana, le dicono che il figlio o la figlia ha subito un incidente, che è finito in caserma, e ha bisogno dei soldi da dare all’assicurazione per poter poi tornare a casa.

E’ accaduto a una 70enne di Crema

Questo è quello che è successo anche alla 70enne cremasca. Nei giorni scorsi, probabilmente dopo averla osservata, i malfattori sono entrati in azione. Un uomo l’ha chiamata, spacciandosi per l’avvocato del figlio, che secondo le sue parole era in una caserma del circondario, reduce da un brutto incidente, che aspettava dei soldi che non poteva prelevare e che doveva dare subito all’assicurazione per poter sistemare le cose e tornare a casa. La donna, visibilmente preoccupata, ha detto che non aveva abbastanza contanti in casa, ma dei gioielli di valore. «Non si preoccupi – ha detto il malfattore – Adesso manderò un mio collaboratore a prendere il denaro». Poco dopo infatti, probabilmente lo stesso malfattore che ha suonato al telefono, si è presentato alla porta e ha intascato gioielli e soldi, per qualche migliaia di euro.

Leggi anche:  Rapina a Crema, presi due dei tre banditi

La denuncia è stata sporta ai militari

Solo dopo alcune ore senza avere notizie del figlio, l’anziana, si è accorta che qualcosa non andata e una volta chiamato e appurato che stesse bene, si è accorta di essere stata truffata. Non è rimasto altro che fare denuncia ai carabinieri di Crema.