La fiera, organizzata dall’associazione Commercianti e Artigiani locale in collaborazione con l’Amministrazione comunale, è iniziata questa mattina alle 10 e proseguirà fino alle 18.

La tradizione

La fiera di San Nicolò, per Cividate, ha radici molto antiche. Come spiegato dalla presidente dell’associazione Commercianti Enza Picco, infatti: “Si tratta di un’usanza che avevano i nostri vecchi ancora tra fine Ottocento e inizio Novecento, quando si organizzava una vera e propria fiera in vecchio stile con agricoltori e commercianti da tutta la zona che venivano a vendere i loro prodotti”.

La festa degli anni scorsi

La tradizione è stata rivitalizzata negli ultimi anni, dopo un periodo in cui era andata perduta, dai commercianti del paese, che otto anni fa hanno organizzato per la prima volta la festa “Aspettando San Nicolò”, durante la quale, attraverso stand e banchetti per le strade del centro, hanno esposto i propri prodotti intrattenendo la cittadinanza con iniziative varie.

Il ritorno alla “fiera”

Quest’anno l’iniziativa è stata riproposta nella medesima formula delle ultime edizioni, ma l’associazione dei Commercianti ha deciso di rinominarla alla vecchia maniera “Fiera di San Nicolò”.
“La fiera si svolge per lo più in via Marconi – ha spiegato sempre Enza Picco – Con gli stand espositivi e i negozi aperti e prodotti enogastronomici. Ci sono poi intrattenimenti per i più piccoli, grazie alla collaborazione con diverse associazioni locali”.

Leggi anche:  Brembate piange la morte di Ferdinando Bernareggi

La sorpresa finale

Come annunciato dall’associazione Commercianti, la manifestazione si concluderà con una piacevole sorpresa per i cittadini: “Dopo le 17:30 siete tutti invitati in piazza, dove ci sarà una sorpresa. Vi aspettiamo, e mi raccomando, tenete gli occhi bene aperti e i nasi in su”.

Nel frattempo, ecco qualche foto della mattinata di oggi:

TORNA ALLA HOME.