“Troppi giudizi cattivi sull’ospedale di Treviglio, vi racconto la mia esperienza”. Esordisce così il sindaco di Barbata Vincenzo Trapattoni, che, reduce da un ricovero e un’operazione nel nosocomio cittadino, ha voluto fare un plauso pubblico alla struttura e ai suoi operatori.

La lettera del sindaco

“E’ da cattivi giudicare un ospedale solo quando capita qualche errore – ha dichiarato il primo cittadino, reduce, tra l’1 e il 4 luglio, di un rapido intervento cardiaco – A seguito della mia personale esperienza, mi sento in dovere di dire che all’interno dell’ospedale di Treviglio mi sono trovato benissimo».Preparazione, pazienza, competenza e gentilezza. Sono queste le principali qualità che il sindaco Trapattoni ha ravvisato nel personale del Pronto Soccorso e dell’unità coronarica: «Al mio arrivo in Pronto Soccorso sono stato accolto con garbo e pazienza e ho potuto vedere la bravura con cui l’infermiere ha gestito la situazione, ponendosi sempre in modo molto cordiale e paziente – ha raccontato – Subito hanno capito il mio problema e mi hanno ricoverato: ho trovato correttezza e serietà dal primo all’ultimo passaggio, sono stati celeri e professionali e mi sono sentito rassicurato”.

TORNA ALLA HOME