(nella foto l’installazione voluta da Fara Olivana e Isso)

Panchine e scarpe rosse, la Bassa Orientale contro la violenza sulle donne. Un segno, un simbolo per una lotta che deve continuare ogni giorno.

Triplo appuntamento a Fontanella

A Fontanella si comincia venerdì 22 novembre alle 21 in sala consiliare con l’incontro informativo per giovani e adolescenti con la dottoressa Monia Cabinio. Si prosegue sabato 23 novembre alle 21 nel teatrino dell’oratorio in via Scotti con la piece teatrale dell’associazione Agorà36. Ma il clou sarà domenica 24 novembre alle 15 in piazza 26 aprile per l’inaugurazione della panchina rossa e della mostra “Dillo con il cuore”.

Tre giorni intensi per la Giornata contro la violenza sulle donne a Fontanella. Per l’occasione Stefania Piccardo, Lucia Butti, Cristian Moro, rispettivamente servizi alla persona, cultura e politiche giovanili, con l’appoggio del sindaco Mauro Brambilla, hanno cercato di coinvolgere le varie fasce d’età e di sensibilizzare la popolazione con tre eventi.
“Riteniamo che insegnare al rispetto reciproco, a dialogare invece che urlare, a utilizzare le mani per costruire e non per distruggere  siano i primi passi per creare un futuro meno violento”, ha commentato Piccardo.

Cividate, riflessioni sulla parità

Scarpe rosse in piazza del Comune a Cividate per ricordare le vittime della violenza. L’allestimento sarà visibile lunedì 25 novembre in piazza davanti al Municipio grazie a tutte le persone che hanno donato scarpe femminili in disuso rosse o tinteggiate di rosso. Martedì 26 novembre, invece, alle 20.45 in sala consiliare si terrà la serata divulgativa “Siediti con me…” sul tema della parità di genere con l’avvocato Cecilia Gipponi, coordinatrice della Rete Antiviolenza Non sei sola, Cinzia Mancadori, del Centro antiviolenza Sirio e Giusi Catalano, dei Servizi sociali di Cividate con la moderazione dell’assessore alla Scuola e Formazione Antonella Casati.

Leggi anche:  Al binario 21, dove partivano i treni per i campi nazisti

Calcio e Covo parlano di donne

A Barbata lunedì 25 novembre verrà allestita la mostra “Scarpette rosse” in piazza per sensibilizzare la popolazione.

A Calcio proseguono gli incontri promossi dall’Assessorato all’istruzione e cultura: appuntamento giovedì 21 novembre alle 20.45 con “Una donna tira l’altra”, pratiche solidali tra donne per uscire dalla violenza a cura di Udi Velia sacchi.

A Covo venerdì 22 novembre alle 20.45 nell’Auditorium della scuola media Lorenzo Lotto si terrà la lettura da “Il coraggio della libertà” di Blessing Okoedion con Anna Pozzi, accompagnamento musicale di Chiara Bertoli e la partecipazione dei volontari del servizio Esodo Instrada di Bergamo.

TORNA ALLA HOME