Papa Giovanni torna a casa. La salma del santo pontefice, giunta a Bergamo giovedì, questa sera arriverà nell’Isola Bergamasca passando da Baccanello di Calusco, Carvico e quindi Sotto il Monte.

Papa Giovanni è finalmente tornato a Sotto il Monte

22.40 La salma di Papa Giovanni si appresta ad essere trasferita in santuario dove già questa sera inizieranno le adorazioni alla salma. Domani, lunedì, alle 20.30 ci sarà la Messa. L’urna del Papa Buono rimarrà a Sotto il Monte fino al prossimo 10 giugno. Qui tutto il programma completo della Peregrinatio.

22.30 Dopo gli interventi delle autorità, tutti i presenti al Giardino della Pace hanno tributato a Papa Roncalli un sentito minuto di raccoglimento e di silenzio.

22.25 “Molti uomini e donne ancora oggi attingono dal suo esempio, ci ha insegnato a vivere in modo autentico grazie a gesti, parole e interventi mai dimenticati. Che hanno superato i confini del tempo e dello spazio. Parole autentiche e universali. Questa terra parla silente di lei, la casa natale, luogo semplice che ci rimanda alla vita contadina. In queste vie lei camminava, con il suo sguardo che dalla terra si innalzava al cielo fino alla torre di San Giovanni, che ha permesso e permette di guardare oltre l’orizzonte. Come lei ha saputo fare”. Queste le parole pronunciate dal sindaco Maria Grazia Dadda all’arrivo del pontefice nel Giardino della Pace.

22.18 La salma del Papa sta per giungere al Giardino della Pace. Nell’ultimo tratto, a dare il cambio ai portantini volontari, sono stati i militari, che porteranno la teca fino alla statua dedicata proprio al Papa Buono. Da lì, dopo un breve momento di preghiera, verrà trasferita al Santuario, dove già da questa notte inizieranno le visite da parte dei numerosi pellegrini.

22.15 Encomiabile l’impegno dei volontari portantini, che si stanno alternando in sette squadre composte da 13 persone ciascuna. Si sono preparati per settimane intere per farsi trovare pronti a questo storico momento. La pioggia battente rende la loro impresa eroica, un grande gesto d’amore per Papa Giovanni.

22.06 I volontari stanno portando la teca di Papa Giovanni dalla piazza fino al Giardino della Pace. Il diluvio che si è abbattuto sul territorio proprio in questi minuti sta rendendo meno agevole il passaggio delle sacre spoglie del pontefice lungo le strade di Sotto il Monte.

21.59 Grande la commozione degli abitanti di Sotto il Monte, che da anni aspettavano di poter riabbracciare il loro illustre concittadino. Tanti i momenti toccanti: un bambino ha posto un fiore sulla teca in vetro contenente le sacre spoglie di Papa Roncalli.

21.50 Immenso l’entusiasmo dei fedeli, la salma del santo pontefice non è ancora giunta in piazza. Il percorso procede molto a rilento. A Sotto il Monte intanto piove a dirotto.

21.30 L’urna contenente le sacre spoglie di Papa Giovanni ha fatto il suo ingresso a Sotto il Monte. In quel paese che gli ha dato i natali e che ha testimoniato la sua genuina vocazione. Le autorità e migliaia di fedeli lo accolgono in centro paese, indescrivibile l’entusiasmo della gente che sta riservando applausi scroscianti al passaggio della teca. A Sotto il Monte intanto inizia a piovere.

Leggi anche:  Il Wakeboard arriva a Covo nell'ex cava Brebemi

21.25 Breve il passaggio a Carvico, numerosi i fedeli ad accogliere le spoglie di Papa Roncalli.

21.19 Il vescovo Beschi ha impartito la benedizione ai fedeli caluschesi. Ora è partita la processione verso la chiesa parrocchiale di Carvico. Poi avverrà l’arrivo storico a Sotto il Monte, dove migliaia di fedeli già lo stanno aspettando. Le autorità, su tutti il sindaco Dadda, sono in prima fila con le candele tra le mani in segno di devozione e amore verso il Papa Buono

21.12 Intanto a Sotto il Monte l’attesa è alle stelle. Il parroco sta preparando i chierichetti per accogliere lo storico ritorno delle reliquie del santo del paese.

21.07 Anche il sindaco di Calusco rende omaggio alla salma di Papa Giovanni. “È senza alcun dubbio la più alta figura della nostra terra bergamasca nel mondo, aperto al dialogo, all’ascolto di tutti, invitava a cercare ciò che unisce non ciò che divide. Le sua capacità di mediazione hanno aiutato a dirimere molte situazioni complesse a livello internazionale. Ci ha insegnato che senza pace non ce libertà giustizia”

21 “Niente fu tanto dolce e delizioso nella mia anima come tornare a Baccanello”. Questo passaggio dell’agende di Angelo Roncalli è stato ricordato proprio oggi da don Achille, parroco di Calusco. Che ha quindi aggiunto: “Non vogliamo che questo passaggio sia vano, costruito soltanto di sentimenti e curiosità. Ma sia pieno di stupore”. I fedeli, davanti alla salma del Papa Buono, si fanno benedire i fazzoletti.

20.55 Il Papa Buono è finalmente giunto a Baccanello. Grandissima l’emozione al passaggio della salma in mezzo alla folla di fedeli in festa

20.13 Si allungano di molto i tempi. Pare ci voglia ancora circa mezz’ora prima dell’arrivo a Baccanello, i fedeli costretti ad aspettare ancora.

20 Si attende l’arrivo dell’urna anche a Carvico, dove il piazzale della chiesa parrocchiale è ormai gremito di fedeli.

19.57 L’urna non è ancora giunta nell’Isola. Pare che a complicare il percorso ci si sia messo il maltempo, che si è abbattuto con violenza sulla “carovana” nei pressi della Madonna della Cornabusa, in Valle Imagna.

19.43 Cresce ulteriormente l’attesa per l’arrivo del Papa Buono a Baccanello. Tra i fedeli e i volontari del servizio d’ordine è costante il passaparola sul percorso che l’urna sta svolgendo dopo la partenza da Bergamo.

19.30 Preoccupa il maltempo. I nuvoloni neri che si stanno addensando sopra Calusco non promettono nulla di buono, l’arrivo delle reliquie del santo pontefice potrebbe verificarsi sotto il diluvio.

19.20 Cresce ulteriormente l’attesa per l’arrivo della salma del Papa Buono, atteso al convento di Baccanello a Calusco d’Adda. L’urna sta arrivando, passando per Terno d’Isola. E’ partita da Bergamo.

19. Grande l’attesa a Baccanello di Calusco d’Adda, dove una folla immensa sta aspettando l’arrivo dell’urna contenente le reliquie del santo pontefice. “Siamo onorati di accogliere l’urna del Papa, nostro fratello francescano. Fin dall’infanzia aveva una predilezione per il nostro convento. Aveva nel cuore la Letizia e l’umiltà di San Francesco” hanno affermato i frati mentre si avvicina il momento dell’arrivo dell’urna a Calusco.

Diretta web a cura di Marica Flore e Alice Locatelli