A Treviglio è quasi tempo di fiera e puntuale come ogni anno ritorna la polemica dei pendolari alle prese con il parcheggio…che non c’è.

Pendolari contro le multe

I cartelli contro le multe per divieto di sosta sono comparsi, nei giorni scorsi, nella zona industriale Pip 2 di Treviglio, dove ogni giorno moltissimi pendolari lasciano le loro auto per prendere il treno e recarsi al lavoro o a scuola. Un messaggio eloquente diretto alla Polizia locale e agli ausiliari che negli ultimi giorni hanno staccato diverse multe per divieto di sosta.

Verbali da 87 euro che i pendolari hanno commentato così: “87 euro equivalgono a una giornata lavorativa”. Al grido di “basta multe” i pendolari hanno spiegato il problema da loro punto di vista.

“Data l’impossibilità dei 220 posti auto gratuiti del polo fieristico siamo costretti a parcheggiare nelle vie adiacenti anche su zone vietate e marciapiedi senza arrecare danno alla circolazione e al passaggio”.

Un’ammissione di colpa che, però, non vede alternativa. Spesso i parcheggi in zona sono occupati già dalle primissime ore del mattino e lasciare l’auto sistemate “alla meno peggio” (cercando di non ostacolare il passaggio) diventa inevitabile.

Leggi anche:  Incidente sul cavalcavia della Baslini a Treviglio FOTO

Bufera sui parcheggi

Febbraio per i pendolari si conferma il mese nero. Complice l’apertura della fiera annuale che toglie stalli di sosta non solo al Polo fieristico. Da anni, infatti, le carovane dei giostrai stazionano per tutto il periodo (anzi già prima dell’apertura della fiera) nel parcheggio adiacente al cimitero. Parcheggi liberi in meno e oltretutto le conseguenze ricadono anche sull’altro grande parcheggio davanti alla piscina. A febbraio, infatti, parte degli stalli vengono riservati ai residenti e per i pendolari, per gli utenti della piscina e il sabato per i tanti clienti del mercato trovare un parcheggio libero diventa davvero un’impresa.

Nonostante le polemiche che ogni anno si ripresentano puntuali, però, nulla è cambiato. E pensare che nella zona industriale Pip 1 c’è un ampio parcheggio mai utilizzato e con lo spazio adeguato ad accogliere le carovane e liberare, in questo modo, qualche parcheggio in città.

TORNA ALLA HOME