Potrebbe subire un altro stop il progetto della tangenziale di Verdello. Secondo la nuova normativa infatti per la realizzazione dell’opera sarebbero necessari dei soldi in più rispetto a quanto previsto. Si parla di una cifra che va dai 2,7 ai 4 milioni di euro.

Nuova legge: altri milioni per la tangenziale di Verdello

Sarebbe dovuta costare 11 milioni di euro, già finanziati da Regione Lombardia e Comune di Verdello. Era (quasi) tutto pronto ma il nuovo codice degli appalti ha riservato una brutta sorpresa ai cittadini di Verdello. Seguendo il tariffario regionale imposto dal nuovo codice per tutte le opere pubbliche realizzate con il contributo della Regione infatti la tangenziale dovrebbe venire a costare come minimo 13,7 milioni di euro, se non di più. Fondi che è quasi impossibile che il Comune di Verdello, che per l’opera ha già stanziato oltre un milione di euro, riesca a trovare.

Fondi dalla Regione?

L’unica soluzione è che sia la Regione a finanziare ulteriormente l’opera, aggiungendo altri fondi ai 9,8 milioni già erogati grazie al  “Patto per la Lombardia”. Fondi che andrebbero erogati con una certa rapidità, dato che la scadenza ultima per indire la gara d’appalto è fissata per giugno 2021. Se la gara non verrà indetta per quella data Verdello perderà i 9,8 milioni di euro erogati dalla Regione e la tangenziale di certo non vedrà mai la luce. In attesa di sapere se Regione concederà un ulteriore contributo si sta procedendo a rifare la Via, scaduta al termine dei 5 anni dalla presentazione del progetto definitivo del 2013 e che sarà rinnovata indicativamente ad ottobre. Una sorpresa decisamente spiacevole per il sindaco neoeletto Mossali che il 2 giugno incontrerà l’assessore regionale alle infrastrutture Claudia Terzi per decidere il da farsi.

Leggi anche:  Quartiere dei Gazzi ancora sotto la morsa dello spaccio

TORNA ALLA HOME