Al Galmarini di Tradate, provincia di Varese, per far fronte alla sempre più pesante carenza di medici per il Pronto Soccorso, già nei mesi scorsi era stato annunciato l’affidamento a una cooperativa medica perché fornisse personale a copertura dei turni nel punto d’accesso dell’ospedale, spesso in ginocchio specialmente durante il periodo invernale. Il primo arrivo, avvenuto il 18 dicembre, ha destato però non poche critiche. Si tratta del medico 50enne Emilio Alfano, protagonista a settembre di un filmato in cui, con addosso la divisa del 118, puliva (e mangiava) alcune seppie nel lavandino dell’ospedale di Praia a Mare, in provincia di Cosenza.

Ma la passione per il pesce fresco è solo una nota di colore nel ben più preoccupante “curriculum” del medico. Tutti i dettagli su Settegiorni.it

TORNA ALLA HOME