Polizia Stradale, i sindacati di categoria esprimono la loro preoccupazione per le voci di una imminente chiusura del distaccamento di Treviglio. Una notizia diramata dai colleghi di Autonomi di Polizia, con il segretario nazionale Angelo Giachetta che stamattina ha incontrato il sindaco Juri Imeri. Di seguito il comunicato congiunto di Siulp, Sap, Siap, Fsp Polizia Stato, Silp-Cgil, Coisp e Anip-Italia Sicura.

Polizia Stradale

Con riferimento alle notizie in merito alla paventata chiusura del Distaccamento della Polizia Stradale di Treviglio, pur non essendoci note ufficiali, esprimiamo la nostra forte preoccupazione e contrarietà.
La riorganizzazione della Polizia Stradale, che prevede di privilegiare la presenza di questa specialità della Polizia di Stato sulle grandi arterie e, in particolare, sulle autostrade, non può passare attraverso una chiusura di presidi come quello di Treviglio.
Il Distaccamento opera in una zona importante in termini di popolazione, presenza di attività economiche e di infrastrutture, che non può essere privata dell’unico Reparto distaccato della specialità presente sul territorio da ben 59 anni e di comprovata efficienza.
La chiusura farebbe ricadere sulle altre forze di polizia presenti, dal Commissariato della Polizia di Stato – già fortemente carente di organico – ai carabinieri nonché sulle Polizie locali, solitamente non presenti nelle ore serali e notturne, buona parte delle attività oggi svolte dal personale della Polizia Stradale.
La chiusura provocherebbe la dispersione della specifica professionalità, della conoscenza del territorio e del rapporto di fiducia instaurato con i suoi abitanti, acquisiti nel corso degli anni dagli operatori in servizio presso il distaccamento, i quali a seguito della soppressione verrebbero delocalizzati in altri uffici della Provincia.
Qualora l’ipotesi di chiusura dovesse trovare conferme sarà necessario un forte impegno da parte degli amministratori, dei rappresentanti delle istituzioni e delle forze politiche per impedire una scelta che andrebbe  ad impoverire in maniera significativa i servizi di polizia sul territorio bergamasco, in particolare della Bassa quale importante crocevia tra le province di Brescia, Cremona e Milano.

SIULP, SAP, SIAP, FSP Polizia Stato, SILP-CGIL, COISP, ANIP-ITALIA