Dall’Adda fino all’Oglio, passando per il Serio. Una cappa rossa incombe sulla Bassa, segno che la qualità dell’aria, secondo i dati rilevati da Arpa Lombardia negli ultimi 10 giorni, è tutt’altro che buona. Le principali imputate, ad oggi, sono le poveri sottili e in particolare le Pm 2.5 i cui valori sono stati molto alti.

Cosa significa Pm 2.5

Il PM 2,5 è una classificazione numerica data alle polveri sottili in base alla loro grandezza. Più il numero è basso e più sottili sono le polveri e dunque più pericolose per la salute della specie umana ed animale. Mentre il PM 10 raggiunge solo i bronchi, la trachea e vie respiratorie superiori, il PM 2,5 è in grado di penetrare negli alveoli polmonari con eventuale diffusione nel sangue. Nelle donne sembra che il PM 2,5 venga ad accumularsi nel seno causando il cancro al seno. Il PM 2,5 è dunque parte di ciò che è definito polveri sottili e si forma maggiormente tramite l’industria ed i prodotti industriali. Si calcola che per una presenza di PM 2,5 superiore di 10 punti rispetto al massimo consentito vi sia un incremento della possibilità di contrarre il cancro pari al 7%.

Treviglio e dintorni maglia nera: qualità dell’aria scarsa

Treviglio è spesso definito “il capoluogo della Bassa”. In questo caso però si può parlare anche, purtroppo, di capoluogo dell’inquinamento. Alti i livelli di polveri sottili, sforano i limiti sia le Pm10 che le Pm 2,5. La situazione è simile anche nei comuni circostanti: non si salvano Casirate, Calvenzano, Arcene, Castel Rozzone, Ciserano, Verdello, Verdellino, Boltiere, Arzago e Misano. In tutti questi comuni, secondo Arpa Lombardia, la qualità dell’aria è scarsa.

Qualità dell'aria

Anche sulla Francesca tira una brutta aria

Qualità dell’aria scarsa anche per tutti i comuni che si affacciano sulla strada provinciale Francesca. Tutti, anche i più “orientali” Urgnano e Cologno, hanno una scarsa qualità dell’aria. Non si salva nemmeno la piccola Spirano. Ovunque i livelli di polveri sottili sforano la soglia di allarme. Unica eccezione Ghisalba che, seppur di poco, rimane sotto ai limiti di allarme per le polveri sottili. Qui l’aria è, se non certamente buona, almeno “accettabile”.

Leggi anche:  Bottiglie di vetro per il gasatore Sodastar di Aldi a rischio rottura

Qualità dell'AriaQualità dell'Aria

Male anche a Caravaggio

Ma se Treviglio piange Caravaggio non ride. Anche qui la situazione non è certo rosea e i caravaggini sono costretti a respirare quotidianamente aria di scarsa qualità. Appena sotto il limite la concentrazione di Pm10, ma il valore delle Pm2,5 è comunque preoccupante. Situazione analoga anche nelle vicine Fornovo, Mozzanica, Brignano Gera d’Adda, Morengo e Bariano.

Qualità dell'aria

Meglio (ma non troppo) nella Bassa orientale

La situazione va leggermente meglio a Romano e Martinengo e, in generale, in tutta la Bassa orientale. Al di là del Serio calano i livelli di polveri sottili, ma la qualità dell’aria si attesta su un poco incoraggiante “accettabile”. Bene ma non troppo, insomma, in tutti i comuni limitrofi a Romano e Martinengo, da Ghisalba a Palosco, da Calcio a Cortenuova.

Qualità dell'AriaQualità dell'Aria

Leggi anche:Diesel euro 3, arrivano le deroghe al blocco

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME