E’ iniziata da qualche settimana la linea dura dell’Amministrazione di Verdellino sulla raccolta differenziata. E alle Quattro Torri, dove il problema dell’accumulo dei sacchi neri del rifiuto secco sembrava insormontabile, qualcuno ha deciso di prendere in mano la situazione.

Raccolta differenziata: aperti i sacchi neri e separati i rifiuti

Va da sé che molti a Verdellino e Zingonia si sono lamentati nelle scorse settimane per la quantità di sacchi neri abbandonata fuori dal complesso delle Quattro Torri in via Oleandri.  Ma molti tra i condomini non ci stanno a essere tacciati di inciviltà. Così un gruppo di residenti, capitanati da Said, caposcala della torre A, si sono rimboccati le maniche e si sono sobbarcati un lavoro enorme: aprire tutti i sacchi neri, fuori norma e pieni di qualsiasi cosa, catalogare e suddividere i vari tipi di rifiuti per poi conferirli correttamente negli appositi sacchi trasparenti.

“Lo facciamo per i nostri bambini”

Dopo aver suddiviso tutti i rifiuti i residenti si sono occupati anche di ripulire il piazzale, nella speranza di dare un esempio positivo anche ai vicini di casa meno diligenti. “Lo facciamo per i nostri bambini – spiega Said – abbiamo fatto il nostro dovere, per la civiltà. Speriamo che la gente capisca il sacrificio che abbiamo fatto e che tutti si ricordino che anche noi siamo parte di Verdellino e non di altri posti”.

Leggi anche:  Rimosse tre tonnellate e mezzo di ciarpame dagli scantinati del civico 30 di via Verdi a Cassano

TORNA ALLA HOME