Chiesa gremita per i funerali di Cesare Facchetti Banholzer, in presenza di tanti amici e concittadini di Rivolta.

La malattia

Tutta Rivolta si è stretta attorno alla famiglia di Cesare Banholzer, ex assessore, consigliere comunale e coordinatore locale di Forza Italia. Una notizia, quella della morte del 66enne, che ha scosso l’intero paese, lasciando un vuoto nel cuore di amici, concittadini e chi lo conosceva per la sua attività politica. Lottava strenuamente contro la malattia, ma giovedì il suo cuore ha smesso di battere.

I funerali

I funerali si sono celebrati oggi, sabato 30 novembre, nella chiesa parrocchiale. Il feretro è partito dall’abitazione di via Leonardo da Vinci in direzione Basilica di Santa Maria e San Sigismondo, nella quale ha fatto ingresso alle 15, fra due ali di folla commossa. Oltre ad amici e concittadini, fra i banchi della chiesa c’era un gruppo di guardie ecologiche del Parco Adda Sud, di cui Banholzer è stato vicepresidente.

L’omelia

Il parroco don Dennis Feudatari ha scelto letture riguardanti l’ineluttabilità della morte, per riflettere “sul modo di vivere l’esperienza personale e comunitaria”. Al termine dell’omelia e la benedizione del feretro, la salma è stata trasferita al cimitero locale.

 

Leggi anche:  Codice rosso ma senza risorse, a Rivolta si discute della violenza sulle donne

TORNA ALLA HOME