Domani sarà un giorno importante a Romano, non solo perché è la Vigilia di Natale. E’ infatti tradizione che proprio il 24 mattina, nel Palazzo della Ragione in piazza Roma, siano consegnate le medaglie che ogni anno la città attribuisce ai suoi cittadini benemeriti.

Dedicata ai Caduti

Quest’anno diversamente dal solito la medaglia realizzata dallo scultore Luigi Oldani non raffigura un personaggio storico di Romano ma è dedicata ai caduti della Grande guerra, nel centenario della sua conclusione. Dopo la consegna a consiglieri e assessori, nei giorni scorsi, la cerimonia di domattina sarà dedicata ai protagonisti del terzo settore, dell’economia e della cultura romanese.

Tutti i premiati

A ricevere il premio saranno: Monsignor Tarcisio Tironi per il suo impegno pastorale come parroco a Romano per 18 anni. Don Valentino Ferrari e Don Angelo Giudici, i riferimenti delle due parrocchie cittadine. Padre Valentin Porumb, guida della comunità ortodossa rumena.  I presidenti delle fondazioni delle Opere Pie GB Rubini, Abramo Bonomini, della Mottini Marcello Bianchi e della Olivari Don Valentino Ferrari. La Stazione dei Carabinieri di Romano , il Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Romano, il Corpo di Polizia locale, i Carabinieri in congedo e la Protezione civile.  Rinaldo Monella e Anna Maria Calegari per il lavoro svolto nella realizzazione del libro “Soldati”. Giuseppe Brambilla, per l’Associazione d’arma romanese e il gruppo  Alpini.  L’Ottica Dante, per gli esercizi storici romanesi. Paolo Belloni,  ex giornalista. Francesco Deho’, coordinatore della  Caritas.  Pietro Vertua, presidente dell’associazione anziani. Fabio Bellini, dell’Associazione genitori. Gabriella Villa, dirigente dell’Iss Rubini. Gloria Albonetti, dirigente del liceo Don  Milani. Giorgio Cometti , giovane promessa del ciclismo, e Fabio Zaninelli, chef internazionale.

Leggi anche:  Un corso di teatro gratuito per gli under 30 a Ciserano

TORNA ALLA HOME