Il Ministero salute segnala richiamo lotti di marlin affumicato per rischio microbiologico e di tre lotti di uova fresche di gallina da allevamento a terra per rischio salmonella.

Nuova allerta salmonella

Rischio microbiologico per salmonella. Questo il motivo che ha spinto il Ministero della salute a diffondere un avviso di richiamo di due lotti di marlin affumicato a marchio BERNARDINI GASTONE. Come si legge nel comunicato pubblicato sul sito del dicastero, il prodotto in questione è è venduto in pezzi singoli venduti a peso, con il numero di lotto 03082018 e 09082018 e la data di scadenza 02/12/2018.

Il pesce affumicato è lavorato per la commercializzazione nello stabilimento di BERNARDINI GASTONE srl via Lavoria 83/85, a Cenaia Crespina Lorenzana, in provincia di Pisa. A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto dei medesimi lotti di appartenenza, di NON consumarlo!

Presenza di salmonella enteritidis

Il Ministero della Salute ha inoltre pubblicato anche un richiamo di tre lotti di uova fresche di gallina da allevamento a terra del marchio Agricola Bosi Luigi di Bosi Costanza, (Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore: IT X8HOM CE). Motivo del richiamo? Presenza di salmonella enteritidis, si legge nei tre diversi avvisi pubblicati sul sito del Ministero della Salute.

Leggi anche:  Trenord: da oggi nuovi orari dei treni in Lombardia (e sciopero)

Le uova interessate sono solo quelle con scadenza minima 31/10/2018, 01/11/2018 e 02/11/2018, prodotte nello stabilimento di Corfinio in provincia de L’Aquila. La Salmonella enteritidis viene diffusa attraverso gli animali da allevamento e quelli da compagnia, andando così a contaminare latte, uova e carni. Tra i sintomi più comuni, la salmonellosi può manifestare vomito, diarrea, nausea, febbre e doloro addominali dovuti al contatto o all’ingestione con cibo e acqua contaminata.

Nell’ottica d’informazione quotidiana in materia di allerte per i consumatori, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, a scopo precauzionale, raccomanda ai clienti che hanno acquistato le uova fresche dei lotti sopra indicati, di non consumarle con la data di scadenza segnalata e a consegnarle al rivenditore o al Servizio igiene degli alimenti e nutrizione della ASL locale. Per visualizzare i richiami del Ministero, basta recarsi sul sito dell’istituzione e cliccare sul link “richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori” sotto la voce “Avvisi sicurezza”.

LA SETTIMANA SCORSA ALTRE DUE ALLERTE PER SALMONELLA:

Rischio salmonella: dopo i croissant Bauli anche salsicce e barrette proteiche

Rischio Salmonella per croissant Bauli e formaggella brianzola