Si è risolta lunedì, con un lieto fine, la vicenda legata al debito Imu della caserma dei Vigili del fuoco volontari di Romano.

Ci pensa Santa Barbara

Lunedì alla presenza del notaio Luosi, della presidente della Cooperativa Santa Barbara, Barbara Astori, del comandante dei Vigili del Fuoco Valerio Bordegari, del Responsabile dell’Ufficio Tecnico Quieti è stata risolta definitivamente l’odissea infinita, della caserma dei Vigili del fuoco volontari di Romano. Il Comune di Romano ha riscattato la caserma dei Vigili del fuoco e gli spazi pertinenti.

Debito da 147mila euro

Sull’immobile infatti pesava un debito di 147mila euro dovuto ai mancati pagamenti dell’Imu. Tutto era iniziato nel 2012 quando l’ex comandante Sandro Beretta venne a conoscenza per caso, come lui stesso raccontò, del pagamento dell’Imu. Da allora iniziò un braccio di ferro con l’Amministrazione guidata da Michele Lamera che ha avuto soluzione lunedì con l’acquisizione da parte del Comune dell’immobile e l’azzeramento del debito che gravava sulla caserma.

Leggi anche:  Salame cotto ritirato per sospetto inquinamento microbiologico

Leggi di più sul Giornale di Treviglio e RomanoWeek in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME