L’ultima fatica musicale dei Save Our Souls, gli “SOS” del frontman Marco “Bruco” Ferri è in uscita domani, mercoledì 19 giugno 2019. L’album s’intitolata “Esse O Esse” e contiene i brani più celebri della rock band riarrangiati e due nuovi singoli, “Presidente” e “Ancora Vivere”, e sarà disponibile sugli store digitali. Entro fine mese è prevista l’uscita del Cd e del vinile.

Save Our Souls, ecco il nuovo album

Save Our Souls
La copertina del nuovo album degli SOS

“Quest’album è una ripartenza e non a caso abbiamo scelto Esse O Esse come titolo – spiega il cantante e frontman della band, Marco “Bruco” Ferri -. C’era la necessità di mettere ordine nella discografia. Abbiamo preso alcuni brani storici, come Venere Acida o Madre, e li abbiamo rimodulati su chi siamo noi adesso, per renderli più simili a quando li suoniamo live”. Il nuovo album della rock band – che divenne popolarissima a cavallo tra gli anni ’90 e i primi anni del nuovo secolo – è stato registrato al “Time Track Studio” di Azzano San Paolo con il fonico Dario Ravelli. “Dario conosce gli SOS ed è in piena sintonia con quello che volevamo – prosegue Bruco -: una registrazione rock, senza tastiere e con l’ausilio di supporti analogici, per avere una sonorità molto più rock e più vicina a quello che siamo dal vivo”.

Le tracce di “Esse O Esse”

Otto le tracce del nuovo album “targato” Save Our Souls, rock band attualmente composta da Marco “Bruco” Ferri alla voce, Cristian Rocco alle chitarre, Mauro Guidi al basso e Stefano Guidi alla batteria. C’è “Venere acida” che è la Musica, con cui l’autore del brano (Bruco) vive costantemente un rapporto di amore/odio, fatto di istanti intensi e grandi silenzi. “Non mi fermare” racconta il
provare a trasformare la tua passione in un lavoro, scrivere, provare, suonare dal vivo con la tua band mentre qualcuno ti dice che è tutto inutile, che solo un sogno… ma tu non ti puoi fermare perché la fantasia non ha limiti. “E non sai più cosa sei” è l’immagine dei della contemporaneità: digitalmente social ma fisicamente sempre più isolati, frenetici, distanti e alla ricerca di qualcosa che ci faccia provare emozioni. Il pezzo “cult” per i fans degli SOS è “Madre”, un brano riarrangiato, presente nel primo album (stampato su cassetta) del 1993 e che da allora chiude tutti i concerti degli SOS. Tocca temi sociali “Ancora Vivere”, singolo nuovo che parla di come distrazione ed utilizzo del cellulare alla guida posso essere fatali. “Corri Luna” parla dell’emozione di diventare padre e immaginare la crescita del proprio figlio/a in un mondo sempre più complicato. “Ancora un’ora” invita ad assaporare ogni attimo di una notte in cui tutto è passione, tutto così intenso che vorresti non finisse mai. Infine, “Presidente” spiega come la novità sembra sempre interessante ma, dietro ogni leader dalle facili promesse, il rischio di rimanere intrappolati e senza possibilità di scelta del proprio futuro è spesso la triste realtà.

Leggi anche:  Lucia Amalfi, 100 anni, e il fratello Natale, 93: è festa a Pumenengo

Gli SOS su web e social

Il nuovo album dei Save Our Souls (etichetta IAD Records) è in uscita, in formato digitale, sulle principali piattaforme musicali internet. La rock band e il suo frontman Bruco, ha anche nuovi canali web e social sui quali i fans possono restare informati sulle news e sugli appuntamenti con la band. Il nuovo sito internet è www.brucosos.com; attivi anche pagine e profili su Facebook (www.facebook.com/brucosos/), Twitter (https://twitter.com/sosrockband) e Instagram (www.instagram.com/sosrock.band/). Il canale Youtube è https://www.youtube.com/user/brucosos1, mentre i riferimenti sulle piattaforme di musica digitali sono: https://open.spotify.com/artist/7Lt5DC1GtoJsTj2UgfQV6v (Spotify) e https://geo.itunes.apple.com/it/artist/sos-save-our-souls/623762166?mt=1&app=music (Itunes).

TORNA ALLA HOME