Street Bier Fest è pronto a tornare a Spirano con l’undicesima edizione in un festival che coinvolge musica, arte, solidarietà e cucina a Km 0, da giovedì fino al 12 maggio. Quest’anno gli organizzatori propongono un progetto ambizioso, ossia una maratona di beneficenza per raccogliere 25mila euro da donare all’iniziativa “Vacanze senza barriere”.

Street Bier Fest per il territorio

Mancano pochi giorni all’apertura dello “Street Bier Fest” in via Campo Romano, la festa nata nel 2007 da un gruppo di amici, tra cui l’organizzatore Simone Foglieni, che ebbero l’intuizione di portare a Spirano una serata fatta di musica, birra e buona cucina per le strade. Negli anni l’evento ha suscitato sempre più interesse ed è cresciuto, fino allo scorso anno, coinvolgendo 25mila persone, senza mai dimenticare il proprio territorio. La festa infatti ha sempre restituito valore al territorio che la ospita: quest’anno la cucina avrà solamente prodotti a Km 0 grazie alla collaborazione dei piccoli produttori locali.

Raccolta fondi per le vacanze senza barriere

Ogni anno gli organizzatori devolvono fondi alle associazioni locali, ma quest’anno verrà avviata una vera e propria maratona di beneficenza per raccogliere 25mila euro a favore di “Vacanze senza barriere”, un progetto sperimentale ideato dalla coop. “Itaca” che segue persone con disabilità in tutta la Bassa. Il progetto punta all’obiettivo di portare in vacanza 60 ragazzi in diverse cinque strutture, accompagnati da 30 operatori qualificati e 30 volontari, in un momento di vero e proprio svago e benessere e non una ripetizione del contesto del centro diurno. La stima dei costi è di 49mila euro, di cui una parte sostenuta dalle famiglie ed una dalla raccolta fondi.

Leggi anche:  Ciclismo, sabato a Spirano la premiazione provinciale

Tutti uniti per la solidarietà

Chiunque partecipi alla festa potrà contribuire al raggiungimento del traguardo, scandito dall’orologio della solidarietà che segnerà l’aumentare della somma: ci saranno birre e piatti solidali, aste di beneficenza, il classico tombolone e una lotteria. L’inaugurazione della festa sarà giovedì con il Gran Galà “Senza barriere live” che vedrà alternarsi sul palco tutti gli artisti coinvolti nell’undicesima edizione.

Camerieri per un giorno

Continuerà anche il progetto “Camerieri per un giorno”, assieme ad “Abf”, che si occupa di corsi di formazione dedicati ai disabili. I giovani saranno accompagnati dai loro docenti per una serata di collaborazione nelle attività della festa.

Special guest

Tra gli special guest in programma ci sono Andy dei Bluvertigo, testimonial del progetto “Vacanze senza barriere” ed i White Dukes che proporranno il tributo a David Bowie il 2 maggio e i bergamaschi Folkstone mercoledì 8 maggio.

Spazio all’arte

Il secondo grande progetto iniziato lo scorso anno, con le realtà del territorio, riguarda l’arte: continua la collaborazione con “Impiastreet” che si occupa di street art per la riqualificazione di aree e spazi dismessi. Durante la festa ci sarà un contest di otto artisti che realizzeranno otto pareti di street art e che verranno messe all’asta. Il secondo progetto è “Mostrami”, la mostra inaugurata a Pognano che raccoglie opere di una ventina di giovani artisti.

TORNA ALLA HOME