SuperEnalotto, il vincitore del jackpot record da 209 milioni di vincita realizzato a Lodi si è presentato alla riscossione. Lo riporta Giornaledilodi.it

Il vincitore si è presentato a riscuotere

Sisal SpA, concessionaria del SuperEnalotto, ha comunicato che la schedina vincente del Jackpot record da oltre 209 milioni di euro vinto lo scorso 13 agosto a Lodi, è stata presentata per le procedure di ritiro del premio, a cura di un Ente Bancario incaricato dal vincitore.

Il fortunato giocatore però vuole rimanere nell’assoluto anonimato. E’ forse per questo che ha fatto passare oltre due mesi per ritirare il premio. O forse, chissà, doveva solo riprendersi dallo shock. Una decisione comprensibile quella del superfortunato neomilionario, vista la sorte che hanno subito i due ignari proprietari del bar in cui era stata giocata la schedina, letteralmente perseguitati per settimane dai curiosi.

209 milioni di vincita con 2 euro

Il bar dove è stata emessa la schedina vincente è il Bar Tabacchi Marino di via Cavour 46: la dea bendata ha ricambiato una giocata “casuale ” di soli 2 euro con la vincita di 209.160.441 euro.

Leggi anche:  Abbandono di rifiuti, una svista inchioda il responsabile

La vincita è stata realizzata tramite Quick Pick: grazie a questo sistema si crea casualmente senza alcun ordine voluto una schedina di gioco. Non è stato quindi il vincitore a compilare fisicamente la schedina, ma la fortuna è stata dalla sua parte ugualmente.

TORNA ALLA HOME