Un treno guasto fermo tra la stazione di Caravaggio e quella di Casaletto Vaprio ha mandato in tilt la direttrice Cremona-Treviglio. Anche oggi, 8 ottobre 2019, una mattinata da dimenticare per i pendolari. Ritardi e soppressioni fanno infuriare i passeggeri.

Treno guasto

A causare il congestionamento della linea è il treno 10451 partito da Treviglio alle 6.07. Il convoglio è fermo tra le stazioni di Caravaggio e Casaletto Vaprio per un guasto al treno. Trenord, dal suo sito con la circolazione in tempo reale ha fatto sapere che “il personale in servizio ne sta valutando l’entità”.

Effetto domino, linea in tilt

Inevitabile l’effetto domino sulla direttrice. Fermo nella stazione di Casaletto Vaprio il treno 10452 partito da Cremona alle 5.32 e diretto a Milano Porta Garibaldi proprio a causa del guasto sul treno che lo precede e impedisce la regolare partenza.

Soppresso il treno 10453 (TREVIGLIO 07:07 – CREMONA 08:19) sempre per le ripercussioni del guasto al primo treno. Stessa sorte per il treno 10464 (CREMONA 07:41 – TREVIGLIO 08:53) che oggi non sarà effettuato.

Leggi anche:  PrenotaInps, addio alle code per l'accesso agli sportelli di Treviglio e Romano

Problemi anche per il treno 10456 (CREMONA 06:04 – MILANO CERTOSA 07:57) che è rimasto fermo nella stazione di Castelleone sempre a causa del guasto verificatosi stamattina. Viaggia con 28 minuti di ritardo.

Continuano i ritardi

In seguito al guasto di un treno rimasto bloccato tra le stazioni di Caravaggio e Casaletto Vaprio anche il treno 10457 (TREVIGLIO 09:07 – CREMONA 10:19) oggi non sarà effettuato. Il treno 10466 (CREMONA 08:41 – TREVIGLIO 09:53) non è ancora partito. Il treno 10455 (TREVIGLIO 08:07 – CREMONA 09:19) viaggia con 33 minuti di ritardo.

Anche il consigliere regionale Matteo Piloni (PD) è intervenuto parlando di promesse non mantenute: “Dopo un anno è ancora un disastro”.

TORNA ALLA HOME

 

 

 

Seguiranno aggiornamenti.