Si è tenuta ieri mattina, lunedì 15 aprile 2019, la cerimonia di posa della prima pietra di City in Treviglio, in nuovo quartiere polifunzionale che Ferretticasa realizzerà sull’area industriale dell’ex Baslini di Treviglio, in viale Montegrappa.

Primo lotto concluso entro l’autunno

La cantierizzazione dell’area, di circa 80mila metri quadrati, è già a buon punto ed entro l’autunno sarà concluso il primo lotto di intervento, di natura commerciale. Vi saranno realizzati un punto vendita “Aldi” e uno della catena di cosmetici “Dm”, oltre a una caffetteria la cui architettura in mattoni darà su piazzale Baslini e ricorderà l’unica struttura della ex industria chimica trevigliese rimasta in piedi: la ex caldaia.

Nuove abitazioni per 300 abitanti

Cominceranno a breve anche i lavori per il primo lotto residenziale, che consterà di 75 abitazioni per circa trecento abitanti teorici. Il resto del progetto City in Treviglio si svilupperà quindi per lotti successivi nel corso dei prossimi anni, fino a raggiungere un totale di circa 600 nuove abitazioni e 2400 abitanti.

Come sarà City in Treviglio?

Architettura contemporanea, edilizia sostenibile, spazi pubblici e verde. Queste le caratteristiche di City in Treviglio, un progetto che restituirà alla città un’area a lungo abbandonata, per quanto a ridosso della circonvallazione e a poche decine di metri dal centro storico. Sull’area dell’ex industria chimica nascerà, infatti, un quartiere moderno e innovativo, la cui progettazione si è ispirata ad analoghe aree industriali riconvertite.

“E’ un progetto importante per Ferretticasa” ha spiegato Carlo Ferretti, presente al taglio del nastro insieme al patron dell’azienda Giuseppe Ferretti. “L’area è in una posizione strategica, perfettamente collegata con Milano come con Bergamo. Una zona ideale per realizzare un quartiere multifunzionale, che a un’area commerciale unisce un quartiere residenziale all’avanguardia, con aree verdi, piste ciclabili e nuovi servizi pubblici per i trevigliesi. Le abitazioni saranno inoltre tutte realizzate secondo i canoni dell’edilizia sostenibile, in classe energetica A4″.

“Il risultato di un grande lavoro”

Entusiasta il sindaco Juri Imeri, che ha partecipato al taglio del nastro insieme al vicesindaco Pinuccia Prandina e all’assessore ai Lavori pubblici Basilio Mangano.

“E’ una giornata importante e direi addirittura storica per la nostra città. E’ una giornata di festa, ma dietro c’è stato un gran lavoro. Oggi inauguriamo un cantiere che arriva al termine di una bonifica già certificata per i primi due lotti. Restituiamo alla città un’area che ci auguriamo possa essere propedeutica al proseguimento dell’operazione sull’intera area dell’ex Baslini”.

“Nel corso degli anni l’area dell’ex Baslini è stata attraversata più da pessimismo che da ottimismo – continua il primo cittadino – Ma noi ci abbiamo sempre messo la faccia. Abbiamo avuto a che fare con interlocutori seri e responsabili, con i quali ci siamo sempre confrontati con coerenza e chiarezza anche nelle fasi più difficili. Avevamo e abbiamo la convinzione di poter riqualificare un’area che potrebbe sembrare periferica ma in realtà è nel cuore della città, con la consapevolezza e la convinzione che Treviglio potesse tornare ad essere attrattiva. Il fatto che un gruppo importante come Ferretticasa abbia scelto di investire qui conferma questa trasformazione”.

Prima del taglio del nastro, l’area è stata benedetta dal parroco della città monsignor Norberto Donghi.

Leggi anche:  Folla in piazza Setti aspettando Santa Lucia FOTO

L’ex Baslini

L’ex Baslini è stata un’importantissima azienda chimica con diverse sedi anche in provincia di Bergamo. L’impianto di Treviglio, chiuso nella metà degli anni Novanta, ha una lunga storia di inquinamento ambientale che ha portato negli ultimi anni a una minuziosa bonifica, già conclusa per i primi due lotti d’intervento e portata avanti dalla società Habita. Il nuovo quartiere City in Treviglio sorgerà su un’area strategica, a poche centinaia di metri da entrambe le stazioni ferroviarie di Treviglio (Centrale e Ovest), e a pochi minuti di auto dal casello di Treviglio della A35 Brebemi.

Ferretticasa

Ferretticasa è una società società di costruzioni con sede in Dalmine (BG) tra le più longeve in provincia di Bergamo. Nata nel 1967, vanta una tradizione centenaria nel campo dell’edilizia industriale prima e residenziale poi. Conta all’attivo circa 138 cantieri e oltre 8000 clienti. Tra i più recenti c’è il “Palazzo nel borgo” a Bergamo, le “Terrazze su Città alta” e l’ “Habitat 2 ” di Lallio. Grazie alla solidità garantita da un capitale sociale da cinque milioni di euro e dall’esperienza di quattro generazioni di costruttori, architetti e ingegneri, Ferretticasa è anche tra le aziende dell’edilizia bergamasca più spiccatamente orientate alla ricerca e all’internazionalizzazione.

TORNA ALLA HOME