Venerdì nero all’uscita della sede dell’azienda Exide in via Dante Alighieri a Romano.

L’aggressione

Erano da poco passate le 21 quando all’uscita degli operai dall’azienda, a distanza di pochi metri dal cancello, uno di loro è stato aggredito da tre uomini. Appena varcata la soglia del perimetro aziendale infatti uno dei dipendenti è stato circondato da tre individui che hanno cominciato a percuoterlo fino a farlo finire a terra. Imperterriti tre hanno continuato a picchiarlo, infierendo sull’operaio con calci e pugni.

Il soccorso

Un’aggressione che avrebbe potuto avere conseguenze gravi per l’operaio se non fosse intervenuta una donna, che si trovava all’esterno del cancello in attesa di un conoscente che finiva il turno di lavoro. La donna, vedendo l’aggressività dei tre uomini è intervenuta, salvando così l’operaio a terra.

Il giallo

Restano ancora sconosciute le motivazioni che hanno portato all’aggressione. Pare che tra i tre uomini che hanno teso l’agguato venerdì sera, ci fosse un altro dipendente dell’azienda. Proprio lui durante l’orario di lavoro avrebbe discusso a più riprese con la vittima, fino all’epilogo culminato con l’aggressione a fine turno.

Leggi anche:  Trenord: da oggi nuovi orari dei treni in Lombardia (e sciopero)

Torna alla home