Circonvallazione a senso unico con limite a trenta chilometri all’ora, parcheggi a pagamento in tutto il centro (ma quelli ci sono già) e navette gratuite per collegarsi alle grandi aree di sosta gratuita. Cambierà davvero tutto, tra pochi mesi, per chi gira Treviglio in automobile. Ma anche ai Caravaggini, freschi della nuove regole sulla velocità, le sorprese non sono mancate.  Il trucco per “sopravvivere” alle importanti riforme  che stanno già arrivando, un po’ in tutta la Bassa, sarà probabilmente quella di cambiare modo di pensare, più che di guidare. Ma come?

Cosa cambia e perché: ballano 18 secondi

A spiegare,  in una lunga intervista al Giornale di Treviglio in edicola, cosa cambierà (e perché)   a Treviglio a Caravaggio, è  stato l’ingegnere che ha elaborato i due importanti piani del traffico, Massimo Percudani.   Il Piano urbano della mobilità sostenibile di Caravaggio (a 30 all’ora) è stato elaborato da lui. Così come il “ring” di Treviglio e la “nuova” viabilità di Romano. Ai molti caravaggini (e sono parecchi) scettici sulla moderazione della velocità anche lungo strade apparentemente larghe e sicure, risponde con un dato semplice ma lapidario, per quanto un po’ contro intuitivo. Un tratto di 1,5 chilometri percorso rispettando il limite a trenta all’ora, si allunga di soli 18 secondi, rispetto allo stesso tratto percorso con il limite a cinquanta. Ma il rischio di causare un incidente si riduce di moltissimo. Converrà quindi farci il callo, e schiacciare un po’ meno sull’acceleratore. Magari, pensando ai poveri francesi di Grenoble, città-modello secondo Percudani, dove sono a velocità moderata l’80 percento delle strade.

E il ring trevigliese?

Il ring interno a senso unico a Treviglio sarà ancora meno digeribile, soprattutto per i trevigliesi abituati a girare in auto la città. Essendo impossibile spostarsi infatti in senso orario, per percorrere poche centinaia di metri bisognerà… fare il giro.

Leggi anche:  La Dea Bendata bacia Cortenuova: con 5 euro ne vince 10mila

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME