Ammonta a 100mila euro lo stanziamento deliberato dalla Giunta regionale lombarda destinato a finanziare percorsi formativi nel sistema
universitario lombardo sulle tematiche di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne.

Un fenomeno preoccupante

“Quello della violenza di genere è un fenomeno che sta assumendo dimensioni preoccupanti e questo provvedimento mira a sensibilizzare e formare nei giovani una cultura della non violenza e del rispetto per le donne”, ha spiegato l’assessore alle Politiche per la Famiglia,
Genitorialità e Pari Opportunità Silvia Piani.

Le finalità

La finalità della delibera è l’approvazione dei criteri per la definizione di un avviso pubblico per sostenere l’inserimento, all’interno della didattica universitaria, delle tematiche relative alle pari opportunità, alla prevenzione e al contrasto della violenza maschile contro le donne.

Destinatari della manovra sono le Università lombarde, statali e private.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono: studenti e studentesse dei corsi di laurea triennale, a ciclo unico e magistrale/specialistica, delle scuole di perfezionamento, dei master di primo e secondo livello, dei dottorati afferenti alle aree sanitaria o umanistico sociale ed operatori della
comunicazione che nell’ambito dell’esercizio della loro futura o attuale professione:

Leggi anche:  Un milione per i Vigili del Fuoco volontari, finanziate le associazioni della Bassa

– entrano in contatto con le donne vittime di violenza,

– entrano in contatto in ambito scolastico ed extrascolastico con bambini/e, ragazzi/e.

TORNA ALLA HOME