Una vita per l’Hotel Verri, Anna Fenzi in Verri ha tagliato il traguardo del secolo di vita. Festa grande a Misano dove ha trascorso gran parte della sua vita legata alle vicende dello storico albergo a due passi dal Santuario.

Anna compie 100 anni

Ha tagliato il traguardo dei 100 anni, compiuti martedì, Anna Fenzi in Verri. E’ la decana di Misano. Nata a Milano nel 1918, Anna ha trascorso una lunga vita fatta di lavoro. Nel capoluogo come sarta e modella per i clienti del negozio in cui da giovane ha iniziato la carriera lavorativa. Sfollata da Milano durante la Seconda Guerra mondiale, si stabilisce con il marito e i figli a Caravaggio dove la famiglia Verri apre, nei primi anni ‘50, un ristorante. Poi il trasferimento a Misano dove nel 1981 apre l’Hotel Verri, in via Beata Vergine, passato in gestione al figlio Gaetano e, successivamente ai nipoti Giuseppe e Giovanni.

Festa all’Hotel Verri

Figli, nipoti e pronipoti l’hanno festeggiata domenica nell’hotel di famiglia con tanto di torta guarnita di panna con un grande «100» a celebrare il traguardo raggiunto.
Ad omaggiare con un mazzo di fiori la decana, anche a nome di tutto il paese, sono stati il sindaco Daisy Pirovano e il suo vice Piero Pilenga, donando un mazzo di fiori alla nonna «Bis», com’è amorevolmente chiamata dai parenti. «Ha il sorriso di una ventenne, la felicità negli occhi e la grinta di una ragazzina – ha scritto il sindaco su Facebook – Fra fiori, regali, amici e parenti, è stata una vera gioia portare i nostri auguri a nome di tutta la comunità misanese».

Leggi anche:  Maresciallo Annalisa Manfreda trasferita all'anticrimine di Udine

Intanto l’albergo torna all’asta

Non c’è aria di festa, invece, per il futuro dello storico hotel. In primavera era stato battuto per 1,2 milioni di euro finendo nella mani della famiglia misanese dei Fugazzola. Di progetti certi ancora non ce n’erano, ma il peggio sembrava passato. Invece, a causa di un vizio di forma (mancanze nella lista dei creditori) l’asta dovrà essere ripetuta. A questo punto, però, non è detto che i Fugazzola si rimettano nuovamente in gioco.