World Cheese Awards 2018 i formaggi della Bassa, ancora una volta, tra i migliori del mondo. Ogni anno i tanti riconoscimenti che arrivano dai caseifici della Bassa confermano la straordinaria qualità dei prodotti made in Italy, e in questo caso made di Vidalengo e Pagazzano.

“Defendi” e “Arrigoni Battista” in Norvegia

Ancora una volta stiamo parlando di due grandi caseifici “Defendi” di Vidalengo (Caravaggio) e “Arrigoni Battista” di Pagazzano che all’ultimo World Cheese Awards che si è svolto a Bergen, in Norvegia, il 2 e 3 novembre, hanno fatto incetta di riconoscimenti. Si tratta dell’evento mondiale più importante dedicato al formaggio, che da oltre tre decenni riunisce produttori di formaggi, commercianti, consumatori e critici gastronomici di tutto il mondo.

L’edizione 2018 ha visto battere il record con più di 3.500 formaggi in gara provenienti da ogni parte del mondo sottoposti al vaglio di una giuria internazionale composta da 230 esperti fra rivenditori, acquirenti, produttori e critici gastronomici provenienti da 29 nazioni diverse.

Il Baffalo Blu di Defendi è tra i migliori

Il Baffalo Blu di “Defendi” ha ottenuto un risultato storico entrando tra i 16 formaggi migliori del mondo e classificandosi al nono posto di una classifica in cui entrano i migliori prodotti da tutti i continenti. Il Baffalo Blu è stato selezionato tra i 3.500 formaggi in gara provenienti da tutto il mondo da una giuria internazionale di 230 esperti del settore.

“Un riconoscimento che abbiamo accolto con grande sorpresa vista la quantità dei formaggi presenti in gara – hanno commentato i titolari dello storico caseificio di Vidalengo – Un evento storico per la nostra azienda e per il nostro territorio che ci riempie di orgoglio e soddisfazione visto che siamo stati gli unici italiani insieme ad altre tre aziende della Basilicata, Emilia e Toscana ad essere stati selezionati tra i migliori al mondo. Un riconoscimento che ripaga i nostri sacrifici e che ci stimola a migliorare sempre di più la qualità dei nostri formaggi e a creare novità da proporre ai nostri consumatori”.

Cinque successi per “Defendi”

Oltre al Baffalo Blu, che è rientrato quindi nella Top 16 Cheese Super Gold (formaggi migliori in assoluto, tra tutte le categorie), il caseificio “Defendi” ha ottenuto medaglie Super Gold per il Gorgonzola DOP Piccante Bacco Verde (nella categoria gorgonzola), Super Gold per il Baffalo Blu (nella categoria formaggi di bufala), bronzo all’Italico torta primavera di Caravaggio (nella categoria formaggi crosta lavata) e bronzo per il Gorgonzola Dolce (nella categoria gorgonzola).

Leggi anche:  L'assedio dei camion lungo le Provinciali: divieti contesi tra Pagazzano e Cologno

Il BerghemBlu conquista l’oro

Anche per il caseificio “Arrigoni Battista” di Pagazzano si tratta di un risultato storico. Ben cinque medaglie per cinque prodotti, un successo come mai prima, che ha confermato tutta l’eccellenza e l’elevata qualità dei suoi formaggi. La medaglia Super Gold è andata al BerghemBlu, un formaggio erborinato dal gusto avvolgente e cremoso, che rimanda agli antichi sapori di un tempo, frutto della passione e creatività dei Maestri Casari che hanno voluto coniugare la tradizione con le richieste di un mercato sempre più esigente.

Cinque medaglie anche per “Arrigoni Battista”

Oltre alla Super Gold dell’Erborinato, il caseificio pagazzanese si è portato a casa anche altre quattro medaglia: due d’oro, rispettivamente per il Taleggio DOP e il Gorgonzola DOP Piccante, un argento all’Italico, formaggio a pasta molle a crosta lavata e una medaglia di bronzo al Lucifero, formaggio erborinato reso eccezionale dall’aggiunta di peperoncino.

TORNA ALLA HOME