“I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari  scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c….”. E’ l’annuncio shock che hanno sentito ieri i passeggeri del regionale    che  da Milano va a Cremona e Mantova.

“Zingari scendete, avete rotto i c…”

Una voce femminile dall’autoparlante di bordo ha lanciato il messaggio. Moltissimi i passeggeri che lo hanno segnalato a Trenord e sui social network.

Indagine interna

“Il dispositivo da cui si lanciano quel tipo di avvisi non è in cabina e, attraverso una manomissione, può essere accessibile anche ai passeggeri”, hanno spiegato da Trenord. L’azienda ha aperto un’indagine sull’accaduto. “Quanto riportato è grave e inqualificabile – è scritto in una nota -. Abbiamo prontamente avviato inchiesta interna ad esito della quale adotteremo i provvedimenti necessari”. La responsabile dell’annuncio shock è stata identificata e rischia il licenziamento.

Piloni: fatto gravissimo

“Anche se Trenord è intervenuta e ha annunciato l’avvio di un indagine interna – ha dichiarato Piloni –  l’episodio resta molto grave e non deve essere minimizzato. L’utilizzo improprio degli altoparlanti è di per sé un fatto grave, ma i commenti razzisti lo sono ancora di più”.

Leggi anche:  Un polo agroalimentare tutto Cremasco

TORNA ALLA HOME