Come scegliere un materasso di qualità? In effetti non è facile, soprattutto se non si è del settore, effettuare una scelta consapevole. Ci sono alcuni consigli che è bene seguire, indipendentemente dal fornitore prescelto. Da non dimenticare mai che il materasso deve effettivamente rispondere alle esigenze fisiche di chi lo userà, perché su di esso dovremo dormire per molte ore, molte notti e molti anni, con l’obiettivo di recuperare sempre le energie indispensabili per affrontare ogni giornata con determinazione ed entusiasmo.

Come scegliere un materasso di qualità?

Tutti gli esperti invitano a provare il materasso proprio come si prova un paio di scarpe. Per effettuare una scelta oculata è bene recarsi presso un punto vendita qualificato preferibilmente dotato di area prova dedicata ai sistemi per dormire. Se la prova del materasso non convince è bene passare ad un altro articolo, altri materiali e altre modalità di confezione. Forse cambierà anche il prezzo, ma il materasso è un compagno di vita inseparabile destinato a diventare fondamentale per il suo proprietario. Quindi, se serve spendere un po’ di più, è bene farlo senza rimorsi.

Verificare le finiture

Una volta provato e approvata la comodità di un materasso, prima di concludere definitivamente l’acquisto è bene verificare che le finiture siano adeguate, il tessuto di rivestimento sia resistente all’usura e permetta la traspirazione. Il fornitore al quale ci si rivolge dovrà fornire anche la scheda prodotto contenente informazioni sulle modalità costruttive, materiali, uso, manutenzione e così via.

E il prezzo?

E’ un elemento da prendere in considerazione con grande attenzione. Un prodotto troppo conveniente forse non manterrà le aspettative nel tempo. Uno troppo caro non è detto che sia di qualità corrispondente all’importo pagato. La consulenza di un esperto metterà il cliente al riparo da cattive sorprese.

Leggi anche:  Quando sostituire i serramenti permette di tagliare la bolletta

Garanzia di qualità

Il materasso deve essere stato prodotto da un’azienda specializzata. Naturalmente deve disporre di normale garanzia e dovrebbe essere corredato da adeguato certificato di garanzia.
Industria batte artigiano? Ci sono prodotti che escono meglio se fabbricati nel rispetto di processi industriali. E’ il caso dei materassi Acquistando un prodotto di fabbricato da un’azienda attiva da anni sul mercato si avrà la certezza che il prodotto è stato messo a punto da un centro ricerca e sviluppo.

Materassi troppo rigidi da evitare

Contrariamente a quello che si pensava fino a pochi anni fa, i materassi eccessivamente rigidi sono controindicati per chi soffre di mal di schiena e problemi al collo. Meglio orientarsi su un materasso che non sia ne troppo rigido ne troppo morbido e che consenta alla schiena di mantenere le proprie naturali curvature. Un buon materasso deve cedere dove serve, ma allo stesso tempo anche sostenere il corpo.

Il memory foam

Ultimamente tra i più venduti ci sono i materassi in memory foam. Si tratta di un materiale che permette di alleviare la pressione sul corpo e sulle fasce muscolari rendendo più confortevole il riposo. E’ termosensibile, ammorbidendosi maggiormente nei punti dove il corpo trasmette più calore, ed è a bassissima elasticità. Per questo dopo averlo compresso riprende la sua forma originaria molto lentamente.