Un uomo è stato arrestato e un altro è ricercato in tutta la Bassa dal pomeriggio di ieri, giovedì. I due sono stati sorpresi dai carabinieri della Stazione di Romano durante un blitz in un “campo della droga” appena fuori dal paese: un’area agricola in cui da settimane avevano organizzato un fiorente giro di spaccio di eroina e cocaina.

Il campo della droga

Le indagini sui due erano partite dopo alcune segnalazione di rappresentanti dell’Amministrazione locale e da alcuni cittadini di Fara Olivana riguardo a una situazione di spaccio che da qualche tempo stava prendendo piede in un’area rurale del paese, nei pressi di un campo di mais.

Due etti di eroina e cocaina

Nel corso dell’appostamento svolto oggi pomeriggio dai carabinieri in abiti borghesi, i militari hanno confermato la presenza di uno strano via-vai. Hanno quindi cinturato l’area, si sono portati fin dentro la coltivazione di granturco e hanno sorpreso due individui intenti a maneggiare un importante quantitativo di stupefacente: circa 150 grammi di eroina e una cinquantina di cocaina.

Leggi anche:  Operazione Sotto-sopra: maxi sequestro di droga: 157 kg, 32 arrestati VIDEO

Niente arresto per il secondo

Uno dei due è stato fermato, mentre l’altro è riuscito a scappare a bordo di un’automobile. La droga è stata sequestrata e ora sono in corso indagini per rintracciare il mezzo utilizzato per la fuga. Lo spacciatore arrestato trascorrerà la notte in cella, e nella mattinata di domani sarà condotto in Tribunale per la convalida dell’arresto e il giudizio per Direttissima. L’altro spacciatore è stato invece identificato e rintracciato poche ore più tardi. E’ stato denunciato a piede libero: essendo trascorsa la flagranza di reato non è stato possibile procedere all’arresto.

TORNA ALLA HOME