È morto a causa di una lunga malattia all’età di 77 anni. Ieri mattina i funerali. Giovanni Podestà, artigiano con due mandati da sindaco, lascia una moglie e due figlie.

La vita

Giovanni Podestà, per tutti Gianni, ha dedicato la vita alla politica. Artigiano di formazione, lavorava nel suo laboratorio di incisioni, affiancato dal fratello Luigi. La malattia lo debilitava, senza tuttavia riuscire ad allontanarlo dalla “cosa pubblica”, che permeava interessi e discorsi del sindaco emerito. Il corteo in suo onore è partito dall’abitazione di Quintano, per raggiungere la Parrocchiale di Pieranica, dove si è tenuto il rito funebre.

Il ricordo di Raimondi

Prima della tumulazione, l’attuale sindaco di Pieranica, Valter Raimondi, ha voluto spendere qualche parola in ricordo del collega. «Gianni è stato una persona onesta, sensibile, generosa. Altruista, disponibile, intelligente e coerente nei principi e nei comportamenti».

Leggi di più sul CremascoWeek in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME