Il 15 aprile avrebbe compiuto due anni. Giorgia Calì se ne è andata due giorni prima, mettendo fine alle sofferenze che l’hanno accompagnata nella sua breve ma intensa vita.

La malattia

Nata prematura, la disabilità non le ha impedito di lottare finchè ha potuto, attorniata dall’affetto di mamma Sabrina e papà Alessandro. La causa della disabilità di Giorgia non è ancora chiara e i genitori vorrebbero capire cosa davvero sia accaduto alla loro piccola. Una situazione delicata di cui hanno preferito non parlare. Potrebbe però essere la Magistratura a chiarire cosa sia davvero accaduto nella sala parto dell’ospedale di Treviglio due anni fa.

I funerali

Un silenzio composto ha atteso l’arrivo della piccola bara bianca. Lunedì mattina l’ultimo saluto a Giorgia, scomparsa a soli due anni per una grave malattia che l’aveva colpita sin dalla nascita. Don Matteo Pini non ha nascosto il dolore per la perdita, umanamente incomprensibile.