Alessandro Mazzetti ha compiuto il suo ultimo viaggio. Si sono tenuti questo pomeriggio i funerali del 16enne di Soncino, morto giovedì mattina in un incidente stradale mentre andava a scuola a Pandino.

Alessandro Mazzetti

Tante le persone che hanno voluto rendere l’estremo saluto ad Alessandro Mazzetti. C’erano tutti i suoi compagni della scuola casearia di Soncino e quelli della Usd San Paolo, la squadra del paese dove il 16enne giocava. In prima fila la mamma Debora e la sorella Marta. “Ora dovete volgere lo sguardo in alto perché Alessandro vi guarda dal paradiso – ha detto il parroco nell’omelia – Lui era già preparato alla morte perché l’aveva affrontata con la scomparsa del padre Gianmario (morto tre anni fa per infarto, ndr)”.

Due feriti

Nell’incidente in cui ha perso la vita Alessandro Mazzetti, si è ferito in modo grave il 18enne che si trovava alla guida M. B., di Torre Pallavicina, trasportato in elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per un trauma cranico. Di Torre Pallavicina anche C. M., 16 anni, trasportato invece in codice giallo all’ospedale Poliambulanza di Brescia per un trauma toracico. I ragazzi, che frequentano l’Istituto Stanga di Crema, così come la vittima, si stavano recando a scuola.

Leggi anche:  Incidente in A4 tra Sirmione e Desenzano, muore un 45enne

TORNA ALLA HOME