Sabato sera un residente ha documentato la presenza di una prostituta intenta ad adescare i passanti nel piazzale della stazione di Romano.

Area a rischio degrado

Un fatto nuovo e inusuale per Romano. Un segnale di degrado sempre più diffuso nell’area dove però sono stati fatti sforzi da parte dell’amministrazione e delle forze dell’ordine per mantenere alto il livello di sicurezza. Dopo il rilanci commerciale con le nuove attività di ristorazione è in progetto un impianto di video sorveglianza che copra tutta l’area antistante alla stazione dei treni.

Un mese fa le prime avvisaglie

Un uomo infatti è stato rapinato in auto mentre si era appartato con una prostituta. Una brutta avventura per il 50enne che si era appartato nella sua auto con una prostituta nella zona dell’ufficio postale a Romano. Uno sconosciuto si è avvicinato all’auto e, armato di una mazza, ha iniziato a colpire il vetro del finestrino dell’auto, fino a infrangerlo. A questo punto ha minacciato il 50enne di consegnargli il portafoglio e, una volta preso è fuggito a piedi. Il 50enne è stato medicato al pronto soccorso dove ha raccontato ai carabinieri l’episodio. Non ha però sporto denuncia.

Leggi anche:  Addio a Giuseppe "Gnock" Gnocchi, padre della squadra di calcio locale

La rabbia dei residenti

E ora con la coperta della presenza della signorina dai facili costumi nel piazzale è più comprensibile la scelta del cinquantenne che in preda alla frenesia del desiderio non ha fatto tanta strada per esaudirlo e dargli uno sfogo fisico. Grande e grave è lo sconcerto dei residenti che sono costretti, a certe ore della notte a sopportare queste situazioni.

TORNA ALLA HOME