Alpini derubati per due notti consecutive a Calvenzano. Ignoti si sono introdotti nella tensostruttura di largo XXV Aprile, una prima volta tra sabato e domenica, poi ancora la notte successive e hanno fatto razzia di liquori e cibo che sarebbero stati serviti alla tradizionale Festa Alpina.

Cibo e liquori, alpini derubati a Calvenzano

Quando stamattina, poco prima delle 8, le penne nere di Calvenzano si sono ritrovati nella tensostruttura di largo XXV Aprile per preparare l’ultima serata di festa, c’è stata l’amara sorpresa. Ignoti, nella notte, si sono introdotti nel tendone, dal lato sud verso l’auditorium, e hanno fatto razzia. Rubate bottiglie di liquori, sacchetti del caffé, una macchinetta a capsule (premio della ruota della fortuna), ma anche scatole di vino, scatole di patate, di calamari per il fritto, confezioni di tè. Non contenti, dai frigoriferi hanno asportato costate, salamelle, hamburgher, formaggelle e persino le torte.

Un danno stimato tra 3 e 4mila euro

Un furto in piena regola, compiuto dopo un “sopralluogo” fatto la notte prima. Questo il sospetto degli alpini di Calvenzano che anche domenica mattina si sono accorti della mancanza di alcuni alimenti. La notte successiva, però, i malviventi sono tornati per mettere a segno il furto. Tra liquori, vini e cibarie hanno fatto un danno tra i tremila e i quattromila euro. “C’era sporco in giro dappertutto sotto il tendone – racconta amareggiato un alpino – e poi l’amara sorpresa del furto messo a segno, tra liquori, vino, scatole di caffé e alimenti, carni e persino le torte”.

Leggi anche:  Calvenzano, 230mila euro per riqualificare largo XXV Aprile

Sporta denuncia ai carabinieri

Stamattina, una volta accortisi di quanto accaduto, gli alpini di Calvenzano hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. Una pattuglia è arrivata in largo XXV Aprile per sincerarsi di cos’è successo e raccogliere le testimonianze dei volontari. Il Gruppo Alpino di Calvenzano, oggi, formalizzerà in caserma la denuncia per il furto subito. “In questo modo i carabinieri potranno visionare le telecamere di videosorveglianza per cercare di individuare i responsabili – ha concluso un membro del gruppo di Calvenzano -. Alla luce di quanto successo, per il prossimo anno, valuteremo se è il caso di affidarci ad un istituto di vigilanza privato che presidi la tensostruttura nelle ore notturne”.

Stasera si conclude la Festa Alpina

Nonostante l’amarezza per il furto subito le penne nere di Calvenzano, questa sera, apriranno regolarmente la tensostruttura per l’ultima delle sette serate della Festa Alpina. La festa in largo XXV Aprile ha preso il via nel fine settimana dal 31 agosto al 2 settembre ed è proseguita questo weekend. Oggi, lunedì, ci sarà la serata di chiusura… con l’amaro in bocca, purtroppo, per quanto accaduto. L’intero ricavato delle Festa, infatti, ogni anno il Gruppo Alpini lo destina in beneficenza a realtà che operano sul territorio.

TORNA ALLA HOME