Il pittore e scuoltore Giacomo Ghezzi è ancora in prognosi riservata all’ospedale di Monza, dopo l’incidente che l’ha visto coinvolto ormai una settimana fa. In ansia il suo paese, Rivolta, ma anche tutto il mondo dell’arte locale, per il quale Ghezzi è da anni un punto di riferimento.

Giacomo Ghezzi davanti ad alcuni suoi quadri

Ansia per Giacomo Ghezzi

Il pittore e sculture 74enne, di Rivolta, si era schiantato venerdì della scorsa settimana contro una «Renault Clio» parcheggiata a bordo strada. “Ha già subìto tre interventi per l’emorragia interna e i diversi traumi, la situazione è critica ma stabile. I medici ci hanno detto di aspettare, non si pronunciano, giorno per giorno si vedrà come evolve la situazione” spiega la nipote.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola

TORNA ALLA HOME