Con tutta probabilità, il marito, che si occupava della moglie gravemente malata, ha avuto un malore e la donna non è riuscita poi a chiedere aiuto. La tragedia domestica è avvenuta a Oreno di Vimercate, dove la coppia, molto unita viveva da sempre.

Anziani coniugi trovati morti in casa

Insomma una tragica serie di sfortunate coincidenze, secondo le prime ricostruzioni, e non un fatto di sangue come successo recentemente sempre a Vimercate, solo a un paio di chilometri di distanza (un pensionato aveva ucciso con un coltello da cucina la moglie per poi essere fermato dai Carabinieri).

Ugo Parma e Anna Brambilla avevano entrambi 85 anni. Vivevano in un appartamento all’interno di un condominio. E’ possibile che il duplice decesso sia avvenuto già qualche giorno fa: sul posto la Scientifica dell’Arma per i rilievi di rito.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU GIORNALEDIMONZA.IT

Il precedente di Ornago

Un altro fatto di sangue finito sotto i riflettori si era verificato in estate a Ornago, altro comune limitrofo a Vimercate. Incredibile, quella vicenda: un anziano era stato ritenuto inizialmente responsabile d’aver ucciso sorella e nipote e aver convissuto coi loro cadaveri per settimane (uno scenario quasi hitchcockiano), invece è fatalmente morto qualche giorno fa dopo esser stato assolto dalle accuse.

Leggi anche:  Scarcerato ed espulso dall'Italia il piromane di via Pontirolo

LEGGI ANCHE: Tragedia di Ornago, Paolo Villa muore il giorno dopo l’archiviazione

A Senago spara alla moglie e tenta il suicidio

Anche nel Milanese, a Senago, a fine settembre due 80enni erano stati trovati senza vita nella loro abitazione. In quel caso, a sparare era stato l’uomo che ha ucciso la moglie 80enne già in precarie condizioni di salute e che da anni curava, con un colpo di pistola sulla tempia.

LEGGI ANCHE: Tragedia a Senago, spara alla moglie e poi tenta il suicidio