Artiglieri di Urgnano in lutto: si è spento Guido Maffeis, presidente onorario della sezione di Urgnano.

Artiglieri di Urgnano in lutto, addio Guido Maffeis

Gli Artiglieri bergamaschi piangono la morte del presidente onorario ed ex presidente della sezione di Urgnano, Artigliere Guido Maffeis. Colpito da una grave malattia si é spento ieri, mercoledì 10 aprile,  all’età di 71 anni. Guido Maffeis, classe 1947, fu arruolato alle Armi il 9 giugno 1967 nel 3° Gruppo Artiglieria Semovente da Campagna a Bolzano. Nella primavera del 2000 fu  co-fondatore della locale sezione Artiglieri di Urgnano, intitolata al compianto Sergente Maggiore Capo-Pezzo Gino Benedetti.

Una vita nel volontariato

Maffeis ha ricoperto numerosi incarichi nell’Associazione Artiglieri d’Italia: consigliere di sezione dall’anno di fondazione al 2002, poi vicepresidente fino al 2004, eletto presidente di sezione nel 2004 e riconfermato per altri 2 mandati sino al 2013. E’ stato anche consigliere provinciale della Federazione A.N.Art.I. di Bergamo nel biennio 2012/2014. Il 1 febbraio 2017 gli era stata conferita dalla Presidenza Nazionale Artiglieri d’Italia l’Onoreficenza di
presidente onorario  della Sezione di Urgnano. Ma Maffeis non ha militato solo negli artiglieri. E’ stato anche volontario nel gruppo comunale di Protezione civile del paese e si è impegnato a lungo come “Nonno Vigile”.

Leggi anche:  Ripiantumato il parco delle Rimembranze, la Lega attacca - FOTO

Il cordoglio della sezione

Cordoglio tra i compagni artiglieri per la scomparsa del loro presidente onorario “Da sempre Guido manifestò uno spirito di servizio, propositivo e socievole diffondendo i Valori dell’Arma di Artiglieria – ha detto il presidente della sezione Claudio Aceti – Molteplici e partecipate sono state le cerimonie Patriottiche locali, raduni provinciali, regionali e nazionali sotto la sua guida. Ha saputo mantenere vitale il gruppo partecipando attivamente alla vita associativa finché la malattia a poco a poco gli tolse le forze fisiche. Conosciuto e stimato lascia un ricordo indelebile in quanti lo hanno conosciuto”.

I funerali saranno celebrati domani, venerdì 12 aprile, alle 14.30, partendo dall’abitazione in via Manzoni 41 A

TORNA ALLA HOME