Autobus sequestrato, il racconto del piccolo eroe: “Ha vuotato le taniche di benzina per terra, ci ha legati tutti e ha sequestrato i cellulari. Eravamo tutti molto spaventati”.

Il piccolo eroe: “Ci ha legati tutti” VIDEO

Tutto è iniziato intorno a mezzogiorno di ieri, gli studenti di due classi seconde della media “Vailati” di Crema, insieme a due docenti, si trovavano a bordo di un autobus di linea di Autoguidovie che li avrebbe dovuti riportare a Crema dopo aver svolto un’attività sportiva. Ma all’improvviso il conducente del mezzo, il 47enne Ousseynou Sy, ha cambiato strada imboccando la Paullese.

A quel punto avrebbe iniziato a minacciare tutti i presenti. Ha versato della benzina contenuta in due taniche e ha intimato a tutti di consegnare i cellulari. Alcuni ragazzini sono stati legati con fascette da elettricista. Uno dei ragazzini, però, con grande coraggio, è riuscito a tenersi il cellulare e ha chiamato i genitori in un disperato tentativo di chiedere aiuto.

Autobus sequestrato: il racconto del ragazzino

Ecco quanto scritto e pubblicato dal Vicepremier Matteo Salvini sul suo profilo Facebook:

“Ousseynou Sy li ha legati e minacciati urlando: “Da qui non esce vivo nessuno!”. Ma come si fa??? Poteva essere una strage, fortunatamente tutti salvi i 51 ragazzi: è stato un miracolo. Ascoltate il racconto di questo piccolo eroe!”