E’ stata un’overdose a causare la morte dell’autotrasportatore di 43 anni trovato senza vita, questa mattina, giovedì 21 marzo 2019, nell’abitacolo del suo camion parcheggiato nella zona produttiva di Casirate. B.H., residente a Novara in Piemonte aveva fatto perdere le proprie tracce da qualche giorno.

Autotrasportatore trovato morto

Era diretto al magazzino “Amazon”, ma da alcuni giorni i familiari non riuscivano a mettersi in contatto con lui al telefono. Il suo mezzo è stato rintracciato, questa mattina poco prima delle 10, dai titolari della ditta per cui lavorava attraverso il sistema Gps installato sul veicolo. Alcuni addetti di un’azienda casiratese, vicino alla quale il camion si trovava parcheggiato, hanno bussato ai finestrini del tir, che aveva le tendine abbassate, ma non avendo ricevuto risposta hanno lanciato l’allarme.

Stroncato da un’overdose

Sul posto si sono portate un’automedica da Capriate, un’ambulanza dell’associazione «Casirate Soccorso» e una squadra dei vigili del fuoco volontari di Treviglio. E’ stato necessario forzare la portiera del mezzo, che era chiusa, ed il 43enne è stato trovato privo di vita. Ucciso, questo il sospetto dei carabinieri del Comando di Treviglio, da una overdose. All’interno dell’abitacolo, infatti, sono state ritrovate alcune siringhe. I militari, intervenuti per i rilievi del caso, stanno indagando anche per individuare lo spacciatore che ha ceduto la droga all’autotrasportatore.

Leggi anche:  Studenti lanciano banco dalla finestra: 4 sospensioni VIDEO

Indagini in corso

I sanitari, accorsi sul posto dopo la chiamata, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Le indagini dei militari dell’Arma, guidati dal maggiore Davide Onofrio Papasodaro, dovranno chiarire anche da quanto tempo il mezzo fosse parcheggiato lì, nella zona industriale del paese, e a quando risalga il decesso del 43enne. Non è insolito, infatti, che nella zona produttiva di Casirate stazionino i mezzi pesanti. Alcune aree di soste sono state ridisegnate dall’Amministrazione comunale proprio per consentire agli autotrasportatori di parcheggiare i propri mezzi, in attesa del proprio turno d’accesso al vicino magazzino Amazon.

TORNA ALLA HOME