Avvistato un cinghiale a Trezzo sull’Adda. Il Comune avvisa di prestare attenzione e di avvisare le Forze dell’ordine nel caso in cui qualcuno lo vedesse.

Avvistato un cinghiale a Trezzo

L’avviso è stato diramato oggi, sabato 10 agosto 2019, poco prima delle 19 attraverso l’app municipium del Comune di Trezzo sull’Adda. “Gentile cittadino/a, il Comune di Trezzo ti avvisa che è stato avvistato un cinghiale nell’area boschiva di via Rocca, primo tratto della strada Portesana, un cinghiale di grosse dimensioni – si legge nella nota firmata dal sindaco Silvana Centurelli – In caso di avvistamento avvisare il numero 112 essendo state preavvertite le Forze dell’ordine. Si prega di prestare massima attenzione e di non lasciare cibo fuori dalle abitazioni, esporre i rifiuti, frazione umida, il tempo strettamente necessario per il ritiro nei giorni prestabiliti. Evitare per quanto possibile il transito ciclopedonale lungo via Portesana e tenere i cani al guinzaglio. Seguiranno eventuali aggiornamenti”.

E’ ritenuto pericoloso

“Il cinghiale è un problema enorme per la sicurezza delle persone, per le coltivazioni e per il ciclo produttivo lombardo – aveva detto a marzo Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi rispondendo in Consiglio regionale alla mozione relativa al contrasto a specie animali nocive e invasive, quali nutrie, cinghiali o cormorani – La Regione Lombardia ha fatto quanto possibile: nei mesi scorsi abbiamo approvato una delibera con la quale diamo la possibilità agli uffici territoriali di autorizzare la caccia di selezione al cinghiale, a partire dalle zone non idonee, per tutto l’anno sull’intero territorio regionale, anche in difformità dei periodi e degli orari stabiliti per legge. E’ un atto forte, che fa capire come la Regione voglia risolvere il problema”. Le zone ritenute non idonee alla presenza del cinghiale sono l’intera pianura padana, senza soluzione di continuità, da Pavia fino a Mantova, l’alta pianura e le prime alture di Brianza e Insubria, le Orobie Bergamasche, Sondrio e la Valle Camonica.

Leggi anche:  Ruba un albero di Natale del Comune, ma viene beccata dalle telecamere

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.