Basta con i morti, Codacons: “Zona 30 in tutto il centro”. Dopo l’incidente mortale costato la vita, lunedì, al noto commerciante trevigliese Pino Chierichetti il Codacons ha chiesto più sicurezza sulle strade della Capitale della Bassa.

L’incidente mortale di lunedì

A riaccendere nuovamente i riflettori sul problema della sicurezza stradale è stato l’incidente mortale avvenuto lunedì mattina in via XXIV maggio a Treviglio. Vittima uno dei commercianti storici di Treviglio, Giuseppe Chierichetti, 85 anni.

Zona 30 in tutto il centro

Per il Codacons: “Occorre diminuire il limite di velocità a 30 km/h in tutta la città. Basta morti sulle strade. E’ inaccettabile continuare a sentire, ogni giorno, persone che vengono investite sulle strisce pedonali, incidenti per alta velocità e via dicendo. Per questo scriveremo al Comune di Treviglio, chiedendo l’imposizione del limite di 30 km/h, nonché la distribuzione di dossi per le strade della città, al fine di tutelare la sicurezza di tutti i cittadini.”

TORNA ALLA HOME