Bimbo investito in coma a Bergamo: preso il pirata della strada, è una 22enne di Coccaglio (Bs). Lo riportano i colleghi di BresciaSettegioni.it.

Bimbo investito in coma al Papa Giovanni

E’ stata individuata e fermata una 22enne, residente a Coccaglio come la famiglia del piccolo. E’ lei la pirata della strada che, ieri mattina, 10 dicembre 2019, a Coccaglio ha investito il bimbo di soli 2 anni che si trova adesso in coma all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il bimbo che si trovava nel passeggino spinto dalla madre che stava attraversando sulle strisce pedonali è stato travolto e sbalzato per diversi metri. La giovane, probabilmente presa dal panico, si era invece data alla fuga, ma è stata identificata grazie alle telecamere di sorveglianza presenti sul territorio e alle indagini condotte dagli agenti di Coccaglio della Polizia Locale del corpo intercomunale Montorfano. Omissione di soccorso, fuga e lesioni stradali gravi sono le accuse nei suoi confronti. La ragazza, ieri sera, è stata raggiunta dagli agenti della Locale del Montorfano e dai carabinieri della Compagnia di Chiari, sul luogo di lavoro, a Erbusco.

Leggi anche:  Spacciavano cocaina, due arresti e un chilo di droga sotto sequestro

Clicca qui per tutti i dettagli e gli aggiornamenti della vicenda.

TORNA ALLA HOME