Blitz a Spirano, carabinieri e Polizia locale nei bar del centro.

Blitz a Spirano

Ieri sera i carabinieri della Stazione di Urgnano e gli Agenti della Polizia locale di Spirano hanno eseguito un blitz interforze in alcuni bar del centro di Spirano. Diverse le sanzioni amministrative contestate dai militari dell’Arma e dagli agenti della Locale nei confronti in particolare di due bar, il tutto per un totale di diverse migliaia di euro.

In particolare sono state contestate violazioni igienico-sanitarie (sporcizia diffusa nei locali, prodotti conservati a terra, merce in vendita scaduta, non corretto conferimento dei rifiuti), ma anche la cassetta del pronto soccorso con medicinali scaduti, mancata installazione dell’apparecchiatura per la misurazione del tasso alcolemico e della relativa tabella informativa e l’impianto di videosorveglianza interno non autorizzato.

Scatta il sequestro

Mancavano anche gli ingredienti per alcuni prodotti in vendita e la mancata esposizione di tabelle informative (comprese quelle degli allergeni). Rilevata anche la mancanza dei prezzi esposti per alcuni prodotti. Parte della merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo in quanto scaduta o in precarie condizioni di conservazione. Per entrambi i locali controllati e pesantemente sanzionati è stata applicata la chiusura temporanea a seguito di ordinanze sindacali urgenti emesse subito dopo gli accertamenti eseguiti da carabinieri e Polizia locale, in attesa appunto di ripristinare adeguatamente lo stato dei luoghi.

Leggi anche:  Il sequestratore del bus di Crema rinuncia allo sconto di pena

Appartamento abusivo nel solaio

Inoltre, in un solaio posto accanto a uno dei locali controllati è stato individuato un vero e proprio appartamento abusivo, occupato da un cittadino straniero. In questo caso si procederà per l’abuso edilizio-urbanistico consumato cambiando appunto la destinazione d’uso, con modifiche, di tale spazio immobiliare.

TORNA ALLA HOME