Truffavano i risparmiatori, tre broker sono finiti nei guai. Tra le vittime anche dei bergamaschi. Ne danno notizia i colleghi di LaMartesana.it

Truffava i risparmiatori, broker nei guai

Tre broker, uno di di Cologno Monzese di sessantadue anni ,  un 50enne di Orzinuovi e un 47enne di Chiari sono  finito nei guai per aver raggirato una sessantina di persone fra artigiani, piccoli imprenditori, dipendenti pubblici e impiegati, promettendo loro ampi rendimenti sui risparmi che avrebbero affidato.

Cinque milioni di euro

I tre hanno ricevuto un avviso di chiusura delle indagini da parte della procura di Brescia. Sono stati accusati di truffa aggravata, raccolta abusiva del risparmio e abusivismo finanziario. Si sarebbero intascati 5 milioni di euro da parte dei clienti, bresciani e bergamaschi e con cifre molto ampie, visto che una delle vittime avrebbe persino versato 350 mila euro. La promessa a tutti riguardava il fatto che avrebbero incassato rendimenti minimi del 6% in poco tempo, ma non era così. In base all’accusa, il trio avrebbe fatto compilare certificati di deposito su banche fasulle e polizze assicurative con società reali, ma senza sapere nulla.

Leggi anche:  Spacciava eroina a Verdellino, pusher arrestato dai carabinieri

Continua a leggere su Lamartesana.it

TORNA ALLA HOME