Bucano il soffitto per rubare cosmetici, un arresto dopo inseguimento da film.

Notte movimentata, arresto per furto di cosmetici

Un inseguimento a tutta velocità sulla Rivoltana alle quattro di mattina, tra un furgone e una gazzella del Norm dei carabinieri di Treviglio ha portato a un importante arresto. Tutto è cominciato quando una banda di malviventi ha organizzato un furto alla Lupin, ai danni di un’importante azienda fornovese che produce cosmetici. Hanno letteralmente creato un foro nel soffitto dell’azienda, per poi prelevare diverse centinaia di confezioni di cosmetici pronti per essere rivenduti: merce per un valore di diverse migliaia di euro.

L’inseguimento sulla Rivoltana

Allertati dall’allarme dell’azienda, i carabinieri si stavano però già portando sul posto quando i malviventi hanno caricato la merce sul furgone per poi fuggire. Hanno così potuto intercettare un mezzo, arrivato nel frattempo ad Arzago d’Adda. Da un controllo, il mezzo è risultato sotto sequestro preventivo per reati fallimentari da parte del Tribunale di Monza. L’inseguimento è proseguito fin quando il conducente, cittadino rumeno specializzato in furti professionali è scappato a piedi per i campi circostanti.
Dopo essere stato bloccato, l’autore dell’azione predatoria è stato arrestato in flagranza di reato per furto pluriaggravato e possesso di strumenti di effrazione. Sul furgone, infatti, i carabinieri hanno recuperato oltre alla refurtiva anche diversi arnesi atti allo scasso come un flessibile e delle forbici.

Leggi anche:  Gravissimo incidente sul lavoro a Bonate Sotto, muore 61enne

A processo, stamattina la direttissima

In mattinata, davanti al Tribunale di Bergamo, su disposizione del Pm di turno, si svolgerà la relativa udienza di convalida per “direttissima”. L’arrestato è un 33enne rumeno, pluri pregiudicato e residente in provincia di Pavia.