Succede a Monza. A scatenare la polemica il nome del cane poliziotto da qualche tempo in forze alla Polizia locale. Lo riporta il Giornaledimonza.it

Cane poliziotto fascista

Bufera ieri sera a Monza durante il Consiglio comunale. A sollevare la polemica il consigliere Pd di opposizione Marco Lamperti.  Da una determina nel quale veniva citato il cane poliziotto ci si riferiva all’animale con il nome Narco della Decima Mas. Un nome “Di poco gusto” secondo Lamperti. La Decima Mas era infatti un corpo militare indipendente della Repubblica sociale italiana, attivo dal 1943 al 1945.

La replica ironica della maggioranza

“Nella sua cuccia – ha replicato non senza ironia l’assessore alla sicurezza Federico Arena – non abbiamo trovato busti di Mussolini. E posso assicurare che Narco non ha mai fatto il saluto romano. Il nome Decima Mas fa semplicemente riferimento al suo nome completo, così come riportato sul pedigree. Tranquilli, non abbiamo un cane fascista”

TORNA ALLA HOME